sabato 17 marzo 2018

Report: Tempo di Libri 2018


Anche se in ritardo, ecco il mio report su Tempo di Libri.
Un tempo bellissimo, se non fosse stato per la pioggia battente che ha colpito le giornate di sabato 10 e domenica 11 marzo. Tuttavia questo non ha scoraggiato i visitatori che ci hanno tenuto compagnia allo stand La Corte Editore al Padiglione 3, della fiera dell'editoria Tempo di Libri 2018 di Milano.
Un'esperienza meravigliosa, come le altre vissute in occasione dei firmacopie di Wolfheart, la ragazza lupo edito proprio da La Corte Editore.
Come sempre ringrazio i lettori che sono venuti a trovarmi e che hanno acquistato una copia del romanzo. Ogni volta il loro affetto mi infonde la forza e il coraggio per intraprendere nuove avventure di carta e inchiostro.
Le sorprese più belle sono arrivate dai nuovi lettori, da chi non mi conosceva, da chi non ha mai letto fantasy e ha deciso di scommettere proprio su Wolfheart, da chi ad appena undici anni legge almeno quindici libri al mese. I lettori sorprendono sempre ed è solo merito loro se autori ed editori possono continuare il loro mestiere, fatto di fatiche ma anche di gioie.
Giovanna Burzio e Irene  Multari (staff La Corte)
Il mio ringraziamento va anche ai compagni di viaggio di quella che ormai io chiamo "famiglia La Corte", a partire dall'editore Gianni La Corte e al suo formidabile staff, per poi finire ai colleghi che mi hanno da subito accolto con affetto.
Sara di Furia, collega La Corte
Ogni libro è un amico, qualcuno di cui prendersi cura. E prima di arrivare al lettore compie un viaggio lunghissimo, che parte dalla mente dell'autore e passa dalle mani sapienti di chi rende concreta quell'idea e la confeziona per la libreria.
Un libro è un confidente che raramente tradisce chi lo sceglie. E, per quanto mi riguarda, lavorerò sodo per non deludere mai ciascuna delle persone che hanno creduto in questa piccola sognatrice.
Grazie, Tempo di Libri.