mercoledì 21 marzo 2018

Giornata mondiale della poesia


Per questa giornata, ecco un minuscolo assaggio di una storia di prossima stesura:


Era nata con un fiore in bocca.
E quando il pennino sfiorava la carta, la rosa sbocciava e pungeva la lingua con le sue spine.
Ma era poi dolce quel nettare che si mescolava al sangue e mutava in parola.
Lei viveva così: di squisite malinconie.
E di poesia.