venerdì 8 aprile 2016

Recensione: Il Rifugio - Linda Bertasi


Titolo: Il rifugio
Autori: Linda Bertasi
Genere: romantico, paranormale
Editore: La Caravella
Collana: Il porto
Pagine: 448
Anno di pubblicazione: 2011
Prezzo di copertina: €16,00
ISBN: 9788895402796
Possono vite diverse incontrarsi e confondersi al punto da somigliarsi, nella medesima esperienza di sofferenza e di felicità? Dimensioni temporali opposte che tornano a viaggiare sulla stessa frequenza, quasi a beffare una realtà già scontata e rivista. Con l’autentica possibilità di cambiamento e di riscatto. Anna e Mary, nelle confidenze di una soffitta chiusa al mondo, quasi a scambiarsi comparse e impegni in un vissuto ancora da decidere. 
Un romanzo al confine tra il sogno e il reale, tra mistero e rivelazione. 

ALL'INTERNO: prefazione della scrittrice ALESSANDRA PAOLONI e anteprime degli altri romanzi dell'autrice. 

BOOKTRAILER UFFICIALE: https://www.youtube.com/watch?v=XBxFMXfOuvk
Cari lettori,
eccomi con un'altra recensione. Oggi tocca a Il Rifugio della collega Linda Bertasi. Innanzitutto porgo i miei ringraziamenti a Linda per avermi donato una copia con dedica. Ora è gelosamente custodita nella sezione dedicata agli autori emergenti. Ma badate bene, come molte altre colleghe emergenti, Linda non ha nulla in meno rispetto alle autrice "blasonate" che troneggiano in libreria.
Avevo alte aspettative su questo romanzo, avendo letto alcune recensioni in rete.

Che dire, sono felice di averlo letto. Questo romanzo è l'ennesima conferma di quanto abbiano da dare le autrici emergenti.
La protagonista di questa storia è Anna, una diciassettenne che si ritrova a Londra per le vacanze, in una lussuosa casa, in compagnia del padre e della sua nuova fiamma.
Fin qui tutto bene, ma aspettate… la narrazione di Anna si alternerà con quella di Mary, una nobildonna vissuta secoli addietro. E qui arriva la bellezza di questa storia che, segna con colpi di scena, momenti di pathos, rivelazioni, segreti. Per tutte le pagine aleggia un mistero che si infittisce sempre di più, fino a dissolversi e mostrarci la ricchezza di una trama che non perde colpi.
In una casa in sui si respira il fascino del passato, Anna si specchierà in Mary e inconsapevolmente i loro destini si intrecceranno. Un ragazzo, una soffitta, un diario. Tre elementi che daranno una svolta alla storia. Attraverso viaggi nel tempo che fanno tuffare il lettore tra le pagine, Linda regala una storia che lascia un segno. Non mi è facile esporvi la trama senza fare spoiler, pertanto non posso scrivere altro. Posso solo dirvi che sono rimasta affascinata dagli elementi presenti: reincarnazione, fantasmi, mistero. E soprattutto amore, quello che supera il tempo.
Mi è piaciuta la caratterizzazione dei personaggi, per nulla banali. Ho apprezzato moltissimo le descrizioni accurate e minuziose. L'autrice ci ha fornito uno scorcio perfetto dell'epoca. Vorrei che emergesse l'attenzione e la cura che l'autrice ha avuto nei particolari che, denotano una profonda ricerca storica del periodo.
Lo stile di Linda è scorrevole e preciso. L'unica pecca è la presenza di alcuni refusi nel testo. Tuttavia Il Rifugio è un romanzo che cattura e non lascia più andare.
Lo consiglio agli amanti del paranormal, del mistery e non solo, perché questo romanzo è la perfetta fusione di più generi. Un libro che strega e spero possiate presto leggerlo. 
I miei complimenti a Linda.
Un bacio d'inchiostro.