lunedì 15 febbraio 2016

Anteprima: Sogni di Carta - Melania D'Alessandro


Titolo: Sogni di Carta
Autrice: Melania D'Alessandro
Pagine: 137
Prezzo: 13,90 euro formato cartaceo
Genere: fantasy
Editore: Leucotea
Data di pubblicazione: 23 febbraio 2016
Codice ISBN: 9788897770398
Sogni di Carta è un negozio speciale. Tanto per cominciare, è gestito da un signore che veste sempre con abiti a quadretti e da un topo brontolone che va ghiotto di biscotti e viaggi fantasiosi. È una libreria magica, dove ogni parola scritta può diventare realtà e in cui i clienti vivono le avventure dei protagonisti delle storie come fossero proprie. Un giorno, tuttavia, libraio e topo di biblioteca si ritrovano ad affrontare guai seri: il mondo della fantasia è in pericolo e rischia di scomparire per sempre. Tra magici ripostigli, laboratori sognanti e personaggi straordinari si snoda la storia di Sogni di Carta, dove la magia diventa possibile e dove anche i lettori possono fare la differenza.
Nata nel 1990, vive attualmente a Sanremo. Appassionata di libri fin dall'infanzia, trascorre il suo tempo libero dedicandosi allo studio della natura e delle antiche culture e tradizioni, curando il suo blog o sfornando golosi dolcetti. Nel cassetto della sua scrivania aspettano di prendere vita altre storie e nuovi mondi.
Con Leucotea ha pubblicato il suo primo romanzo, La città nascosta – Alla scoperta del mondo parallelo.

Link utili:
E' possibile acquistare il romanzo in anteprima dal sito della casa editrice. A partire dal 23 febbraio, invece, sarà ordinabile nei migliori store online (Amazon, Ibs, GoodBook...)

ESTRATTI
La libreria di Archimede era magica. Succedevano cose strane tra le sue quattro pareti e l’unico che sapesse destreggiarsi tra gli scaffali e la giungla di pagine era proprio lui, chi altri sennò? 

La procedura era sempre la stessa: un cliente entrava, chiacchierava un po’ con Archimede, e lui subito sapeva quale libro facesse al caso suo. I libri lo chiamavano, affermava spesso, quando i clienti rimanevano affascinati dalla sua infallibile tecnica. In alcuni casi, addirittura, il volume si muoveva da solo sullo scaffale, uscendo dall’ordine stabilito e gettandosi sul pavimento o, più facilmente, tra le braccia dell’abile proprietario del negozio. 

Una delle tante particolarità di Sogni di Carta era che nessun libro, ricordate, nessuno, aveva tra gli scaffali un gemello. Quelli che Archimede custodiva erano pezzi unici nel loro genere, giunti fin lì appositamente per essere letti dalla persona giusta. 

E chi riforniva la strana libreria di tutti i suoi unici e insostituibili tomi? Non ci crederete, ma nessun furgone giungeva davanti al negozio, non ce n’era bisogno: quasi ogni mattina Archimede si recava nel piccolo ripostiglio sul retro, apriva la porta di legno verniciata di bianco del bugigattolo e trovava sul pavimento una pila di volumi pronti per essere sistemati sugli scaffali. Archimede aveva imparato a non farsi troppe domande riguardo la libreria, d’altronde il nonno gli aveva detto che era un luogo speciale, prima di affidargliela, e lui sapeva che quando si trattava di libri niente era da considerarsi impossibile. 


"In un paese lontano, che potrebbe essere il vostro così come il mio, un tempo esisteva un negozio speciale." Questo è il fiabesco incipit del romanzo, che fin dalle primissime righe permette al lettore di immergersi nel mondo incantato di Sogni di Carta; non esiste un luogo preciso per la sua ambientazione, il magico negozio potrebbe trovarsi a un passo dalla casa del lettore così come in una città non tanto distante da quella in cui abita. Ed è questa la magia più grande delle libreria protagonista del romanzo: essa è ovunque e allo stesso tempo in nessun luogo, per trovarla davvero bisogna avere bisogno di lei, come una sorta di Mary Poppins delle librerie. 

In un'epoca in cui le distrazioni sono all'ordine del giorno e la tecnologia ha rimpiazzato il piacere di godersi la compagnia di un buon libro, il romanzo coglie la sfida e intende insegnare ai bambini il valore della lettura, ma anche l'importanza dell'intelligenza, della collaborazione, della fantasia, del gioco e del divertimento. L'accento viene posto anche sull'ecologia e sull'importanza del riciclo. Il libro si rivolge anche agli adulti che sanno ancora sognare, ai genitori che desiderano leggere in compagnia dei propri figli, ma anche ai librai, che tra le sue pagine sapranno ritrovarsi. Presente è anche il tema della scrittura e del rapporto tra libro e lettore, così come quello tra genitori e figli. Tra le altre tematiche si ritrovano il tempo, l'intraprendenza, la curiosità, la condivisione, lo spirito di squadra, l'amicizia, la determinazione.