venerdì 25 settembre 2015

Anteprima: “Sherlock Holmes e l’avventura del ratto gigante” di Gianfranco Sherwood


Nuova pubblicazione per “Edizioni Imperium”: “Sherlock Holmes e l’avventura del ratto gigante” di Gianfranco Sherwood.
Gianfranco Sherwood, autore di incredibili avventure dedicate a Sherlock Holmes, pubblica una nuova opera per la collana giallo.
Milano, 24 Settembre 2015 – È prenotabile da alcuni giorni, e in vendita da lunedì 28 Settembre, l’opera di Gianfranco Sherwood pubblicata nella collana giallo della casa editrice Edizioni Imperium.
L’opera è una nuova, inedita, storia dedicata al detective più famoso di Baker Street: Sherlock Holmes.
Questa pubblicazione di Gianfranco Sherwood è la prima, dedicata a Sherlock Holmes, che l’autore pubblica con Edizioni Imperium. Ma nuove avventure ci aspettano e il taccuino del dottor Watson è ora tra le mani di Gianfranco Sherwood!


L’opera è disponibile in ebook su Amazon ( http://www.amazon.it/Sherlock-Holmes-lavventura-gigante-giallo-ebook/dp/B015P969X2/), e in tutte le librerie on-line.

Illustrazione di copertina di Franco Brambilla
Sherlock Holmes e l’avventura del ratto gigante di Gianfranco Sherwood
Edizioni Imperium – collana giallo

Dei 111 casi risolti da Sherlock Holmes solo citati dal dottor Watson nel Canone è su quello del ratto gigante di Sumatra che da sempre si interrogano gli appassionati. Con quale creatura ha avuto davvero a che fare il grande investigatore? E perché, secondo le sue parole, il mondo non era ancora pronto per saperlo?

Qui, finalmente, tutta la verità su una delle indagini più intricate, drammatiche e sconvolgenti mai affrontate da Holmes e Watson.

È disponibile la versione cartacea sul seguente sito (e a breve nei maggiori store on-line): http://www.lulu.com/shop/gianfranco-sherwood/sherlock-holmes-e-lavventura-del-ratto-gigante/paperback/product-22371174.html
Gianfranco Sherwood (triestino per nascita ed emiliano per scelta) è cresciuto a pane, fantascienza, cinema e fumetti. La sua scrittura è frutto del connubio tra la compulsione a leggere e una curiosità insaziabile. Predilige la narrativa di genere perché gli consente di mettere i suoi personaggi su cuspidi etiche ed esistenziali che pure a lui piacerebbe raggiungere. I suoi autori preferiti, per la fantascienza, sono A. C. Clarke, al quale deve il romanzo che più lo ha plasmato (“Le guide del tramonto”), Jack Vance e Robert Sheckley; per il noir, Dashiell Hammett e Jean Patrick Manchette; per le storie di fantasmi, M. R. James; per i classici, R. L. Stevenson e Joseph Conrad. Stima molto anche Mark Twain e Ambrose Bierce e “Il signore degli anelli” è stato uno dei suoi miti giovanili.

Sherwood ha vinto il XIII premio di letteratura fantastica, sezione fiction, di Courmayeur; il premio speciale della giuria del concorso Cosseria galattica 2000; il premio letterario 2001 dell’Editrice Nord; lo Sherlock Magazine Award 2004. Si è inoltre classificato terzo al Lovecraft 2000. Oltre che di decine di racconti, pubblicati su libri e riviste, è autore con Deana Posru del romanzo “L’avventura segreta. Quando Italo Svevo chiese aiuto a Sherlock Holmes”.