martedì 28 luglio 2015

Recensione: Fiori di Fulmine - Vanessa Roggeri

Titolo: Fiore di fulmine
Autore: Vanessa Roggeri
Prezzo: 16,40€
Pagine: 280
Data di pubblicazione: Maggio 2015
Edito: Garzanti
È quasi sera, quando all'improvviso il cielo si fa livido mentre enormi nuvole nere galoppano a colorare gli ultimi raggi di sole. Da sempre, la prima cosa da fare è rintanarsi in casa, coprire gli specchi e pregare che il temporale svanisca presto. Eppure la piccola Nora, undici anni e il coraggio più scellerato che la gente di Monte Narba abbia mai visto, non ha nessuna intenzione di mettersi al riparo. Nora vuole sfidare il vento che soffia sempre più forte e correre sulla cima della collina. È appena arrivata sotto una grande quercia quando un fulmine la colpisce sbalzandola lontano, esanime. Per tutto il piccolo villaggio sardo dove è cresciuta la bimba è morta. Ma non è quello il suo destino. Nora riapre i suoi enormi occhi verdi, torna alla vita. Il fulmine le ha lasciato il segno di un fiore rosso sulla pelle bianca e la capacità di vedere quello che gli altri non vedono. Nella sua famiglia nessuno la riconosce più. Non sua madre, con cui amava ricamare la sera alla luce fioca di una candela, né i suoi fratelli, adorati compagni di scorribande nei boschi. C'è un nome per quelle come lei, bidemortos, coloro che parlano con i morti, e tutti ne hanno paura. È diventata una reietta, una maledetta. Nel piccolo paese sardo non c'è più posto per lei. La sua nuova casa è Cagliari, in un convento, dove Nora chiude la sua anima in un guscio di dolore, mentre aspetta invano che qualcuno torni a prenderla. Finché un giorno, una donna vestita di nero, elegante e altera, si staglia sulla soglia del convento. È Donna Trinez, una ricca viscontessa. Lei conosce la storia di Nora e sa cosa significa perdere una parte della propria anima. Per questo ha deciso di aiutarla contro tutte le superstizioni. Perché uno sguardo buono e una carezza possono far rifiorire anche un cuore ferito…
Questa è la storia di una scelta difficile che va oltre le decisioni del cuore.
È la storia del coraggio di una bambina e della forza di una donna.
È la storia di una condanna e della capacità di rinascere alla vita.
Cari lettori,
la recensione di oggi è dedicata a un libro che ho amato. Mi ritengo fortunata, perché ultimamente mi capita di leggere bei libri.
Mi riferisco a "Fiore di Fulmine" di Vanessa Roggeri. Avevo già avuto modo di leggere un altro romanzo di questa autrice "Il cuore selvatico del ginepro" e dall'inizio ho sentito lo stile dell'autrice richiamarmi e ammaliarmi.
Sapevo che questo secondo romanzo sarebbe stato una conferma, per questo l'ho chiesto alla casa editrice Garzanti che, me lo ha gentilmente spedito. Un ringraziamento a loro, prima di aprire le danze.
  Il primo elemento  che balza all'occhio è appunto lo stile di questa autrice. Vanessa ci cattura nella sua rete, con descrizioni accurate e figure vivide. Uno stile che si lascia amare nel suo essere corposo e ricco.
Altro punto di forza delle narrazioni dell'autrice sono le ambientazioni. Questa storia è ambientata in un sud di tradizioni, pregiudizi, crudeltà e bellezza, dove il tempo è scandito da lenti ritmi. A tratti sembra di vedere i luoghi narrati e di sentire i profumi, così come il vento e l'acqua sulla pelle.
Veniamo alla trama. La storia narra le vicende di Nora Musa, una bambina del tutto eccezionale. Orfana di padre, vive con sua madre e i fratelli. A undici anni la sua vita viene scossa - ed è proprio il caso di dirlo - da un fulmine. Nora muore, quando ne viene colpita. Il paese è in lacrime, pronto a seppellirla. Ma nella notte accade qualcosa, Nora si risveglia.
Non vi nascondo di aver avuto i brividi. Accade anche qualcos'altro. Poco dopo il suo risveglio, la bambina comincia a mostrare una singolare capacità, mal vista dalla famiglia e dal paese: Nora è una bidemortos. Quelli come lei infatti, vedono i morti.
E qui, davvero ho dovuto riprendere la lettura di giorno.
La bambina viene allontanata dal paese e, sarà una nobildonna a prendersene cura.
Non vi espongo altro della trama.
Posso dirvi di aver molto apprezzato questo romanzo. Un libro di sentimenti, in cui vengono mostrate le pieghe dell'universo femminile. Le donne di Vanessa sono forti, speciali.  Lottano contro un sistema che non comprende la loro grandezza.
Amo libri come questo, in cui si scava negli anfratti più oscuri dell'animo.
Un libro questo, che ha colore. E un suo peso, quello che lascia nel cuore del lettore.
I miei complimenti all'autrice, che merita cinque calamai.
Nell'attesa di scoprire altre sue opere, vi consiglio di leggerla. 



giovedì 23 luglio 2015

Recensione: Codex Gilgamesh - Uberto Ceretoli


Editore: Dunwich Edizioni
Autore: Uberto Ceretoli
Pubblicato: 29/05/2013
EAN-13 9788898361076
Pagine: 313
"Un'opera di portata straordinaria, in grado di miscelare abilmente fantascienza del passato, thriller e horror per offrire un risultato godibilissimo e avvincente." (LETTERATURA HORROR)

"I congegni ideati da Ceretoli - dall'aviotreno al monociclo, passando per il dissipatore in grado di rendere invisibile una persona - sono sbalorditivi e descritti con un'impareggiabile abbondanza di particolari." (LAUMES JOURNEY)

"Era tanto, ma veramente tanto tempo che non leggevo un romanzo fantasy sulla scia del Signore degli Anelli che mi piacesse così tanto... con uno stile che ha un giusto equilibrio tra ricercato e semplice." Pensieri D'inchiostro, su "Il Sigillo Del Vento", prima opera dell'autore, Uberto Ceretoli.

Uruk, 1890. Eudora, Cacciatrice di Sua Maestà la Regina Vittoria, è incaricata di catturare il barone Victor von Frankenstein, accusato di furti e necrofilia e fuggito da Londra su una nave volante progettata da Leonardo da Vinci. Eudora ha una sola certezza: il dottore vuole riportare in vita l'Esercito degli Immortali di Gilgamesh e lei è l'unica che può fermarlo.

"Vi offro l’immortalità. Conoscete qualcuno disposto a pagarvi di più per i vostri servigi?" - barone Victor von Frankenstein, Londra, 1890

Cari lettori,
era tanto che non tornavo con una recensione. Vi chiedo scusa, ma negli ultimi tempi mi sto dedicando a nuove stesure e spero comprendiate la mia assenza.
Oggi recensisco un libro che ha destato la mia attenzione e che consiglio vivamente agli amanti del genere steampunk, così come ai neofiti. 
Ormai casa Dunwich non mi stupisce più, nel senso buono del termine, ovviamente. Ho letto diversi libri del loro catalogo e ciascuno di essi ha lasciato una traccia profonda. È il caso di questo romanzo "Codex Gilgamesh" di Uberto Ceretoli. 
Come sapete, non mi piace esporvi le trame dei romanzi, lascio che scopriate da voi intrecci e vicende. La mia analisi, se tale si può definire è atta a sollevare i punti di forza e quelli di debolezza, laddove ci fossero.
Devo dire che in questo romanzo ho trovato solo spunti positivi, a partire dallo stile dell'autore. Attento, curato, ricco. Leggere questo romanzo è stato come attingere a una fonte dopo aver sofferto la sete.
Vivide le immagini suggerite dalle descrizioni e incalzante il ritmo della narrazione. I periodi si susseguono senza tralasciare nulla e motivando il lettore a proseguire per le pagine successive.
La trama si sviluppa offrendo intrecci, suspense, emozioni, azione. E ogni gesto dei personaggi è motivato. Questo romanzo è dinamico, così come lo sono le scene che lo compongono.
Ho apprezzato molto la caratterizzazione dei vari personaggi e qui ve ne sono moltissimi. Ciascuno sembra reale, con connotazioni ben delineate. Ho amato il personaggio di Eudora, forte e bella cacciatrice.
Anche le ambientazioni riservano sorprese, per la ricchezza di descrizioni che contribuiscono ad alimentare l'immaginazione del lettore, che si trova a spostarsi insieme ai personaggi per i vari luoghi visitati. Ambientato in un'epoca vittoriana sospesa tra invenzioni futuristiche ed elementi tipici dell'epoca, questo romanzo si colloca tra i migliori steampunk che abbia letto negli ultimi tempi.



Ho trovato del tutto geniali alcuni elementi, come le impronte "ectoplasmatiche" lasciate delle emozioni della gente e, le  ben congegniate invenzioni di cui si avvalgono i personaggi. So che così non capirete di cosa stia parlando, ma è giusto. Dovete leggerlo, per tuffarvi nell'atmosfera di questo romanzo, che trovo intelligente, ben studiato e soprattutto originale.
Cinque calamai meritatissimi, con l'augurio che Uberto ci regali altre storie come questa, e la speranza che voi lettori vi accostiate a questo romanzo. 
Grazie alla Dunwich per la copia omaggio e per aver scelto di pubblicare questa storia. 




mercoledì 22 luglio 2015

Anteprima: Antologia Destini Incrociati

Destini Incrociati
Pagine 266 (22 luglio 2015)
€ 2,68 ebook - € 12,00 cartaceo

Link Amazon:
TRAMA
Tredici racconti originali ed emozionanti, ciascuno con la sua particolarità e il suo fascino, riuniti in una unica raccolta, che esplora il lato fantasioso, romantico, misterioso, passionale, ironico e paranormale di promettenti autori italiani, vincitori alla prima edizione del concorso letterario Emozioni in Tazza.
Lasciatevi conquistare dalle loro storie e godetevi il meglio dei generi fantasy, romance, fantascienza, urban e paranormal in un sola variegata antologia. Un bellissimo e pericoloso demone del vento. Un vaso di Pandora da richiudere. Una volpe dal pelo argenteo che assume forma umana. Un amore mitologico che trascende il tempo. Un ragazzo che finisce nell’Aldilà. Un alieno e il suo improbabile alleato. Un sordomuto segretamente innamorato di una ballerina. Una ragazza malata che parla con uno spirito. Una passione tra una barista e un cliente dal mestiere insolito. Una cacciatrice di creature demoniache. Un abito magico, un drago e una principessa da salvare. Una travagliata storia d’amore tra un capitano e una nobildonna. Una leggenda che diventa realtà.

I RACCONTI
  1. Gli occhi del demone di Angelica Elisa Moranelli (fantasy/romance)
  2. Ade e Persefone di Simona Niccolini (mitologico/fantasy/romance)
  3. La ballata del cacciatore di Alain Voudì (fantasy/fiaba)
  4. Amarsi un pò di Lucia Potacqui (romance/new adult)
  5. Demone di primo livello di Alessandro Renna (paranormal/ironico)
  6. Eredità celata di Elena Bertani (urbanfantasy/paranormal)
  7. Kitzune di Simona Busto (urbanfantasy/romance)
  8. Il profumo e la neve di Laura Buffa (paranormal/tragico)
  9. Il valzer del capitano di Serena J. Bertoli (romance storico)
  10. La voce del cuore di Manuela Chiarottino (romance)
  11. Quel segno venuto dallo spazio di Francesca Di Silvio (fantascienza)
  12. Sadie di Mattia Santato (mitologico/fantasy/post-apocalittico)
BONUS: Le tessitrici di Alessandra Leonardi (fantasy/fiaba)
Come vedete c’è l’imbarazzo della scelta per quanto riguarda i generi e abbiamo cercato di dare un’impronta personale all’antologia realizzando per ogni racconto una piccola immagine che lo rappresenti.
Abbiamo aggiunto inoltre tre piccoli racconti extra che speriamo apprezzerete:
Dark Heart di Chiara Ghio (fantasy)
La Morte non è così male di Yoko G.M. (paranormal/romance)
Verso di te di Valeria Bellenda (fantasy/romance)



venerdì 17 luglio 2015

17° Tappa del blogtour: Facemmo l'amore una notte di Maggio


Formato: Formato Kindle
Dimensioni file: 251 KB
Lunghezza stampa: 147
Editore: Lettere Animate Editore (20 marzo 2015)
Venduto da: Amazon Media EU S.à r.l.
Lingua: Italiano
ASIN: B00UZSP4EO
Link d'acquisto: http://www.amazon.it/Facemmo-lamore-una-notte-Maggio-ebook/dp/B00UZSP4EO/ref=sr_1_1?s=digital-text&ie=UTF8&qid=1436384185&sr=1-1
Il signor Nicola Mastrogiovanni vive un'infanzia difficile. Sviluppa il vizio di origliare le storie altrui e, dopo la fuga del padre, un rapporto ossessivo con la madre, Rosalba. Alla morte di Rosalba, per superare il lutto, Nicola intraprende un viaggio, e arriva a Bari. Qui conosce Natalia, una giovane attrice impegnata nel ruolo di Ofelia, nell'Amleto. Natalia è stata da poco lasciata dal suo ragazzo, Lorenzo, apparentemente senza motivi. Nicola si innamora di Natalia, ma si ritrova coinvolto nella sparizione di un uomo da un paese della provincia. Sarà un'altra città, Torino, a segnare la fine della vicenda e a determinare uno strappo decisivo fra il presente di Nicola e il suo passato. Una storia d'amore, nostalgia e seconde opportunità ambientata in una Bari notturna e romantica.

Tappe del tour:
24/04: segnalazione (Peccati di penna)
01/05: primo estratto (L'angolo delle topiiii)
08/05: autobiografia o non autobiografia? (La lepre marzolina)
22/05: dietro le quinte e giveaway (Libri di cristallo)
29/05: Playlist del romanzo (Un lettore è un gran sognatore)
05/06: I luoghi del romanzo (Divoratori di libri)
12/06: Morale nei romanzi? (Liber Arcanus)
19/06: Tematiche del romanzo (LeggendoViaggiando)
26/06: Intervista all'autore (La quintessenza dei libri)
03/07: Dream Cast (Leggere in silenzio)
10/07: Secondo estratto (The paradise of books)
17: Ebook o cartaceo? (Anima d'inchiostro)
21/07: Generi narrativi (Un buon libro non finisce mai)
28/07: Recensione e giveaway (The book thief)

Ebook o cartaceo?

O meglio: come un (esaurito) studente che ha appena passato (per il rotto della cuffia) un esame di Economia Politica vede il commercio degli ebook


Oggi mi piacerebbe parlare di un'annosa questione che arrovella i lettori ormai da anni. La classica diatriba: meglio il cartaceo o l'ebook?
 Fino a qualche tempo fa avrei risposto senza alcuna esitazione: meglio il cartaceo. Volete mettere la sensazione di entrare in una libreria fisica, passeggiare fra gli scaffali, sfogliare le prime pagine di un romanzo, sentire l'odore delle pagine e poi decidere se acquistare l'opera o meno? Impagabile. E poi il libro cartaceo è un classico. E i classici non sono mai da cestinare.
 Tuttavia, da quando ho pubblicato con Lettere Animate mi sono accorto che il mondo degli ebook non è poi così malvagio come potrebbe apparire. Devo essere sincero: all'inizio l'idea di pubblicare solo in ebook con questa bella casa editrice non mi convinceva più di tanto. E non nego, infatti, che quando è venuta fuori l'idea del cartaceo POD ho fatto i salti di gioia. Nonostante ciò, ho scoperto che pubblicare (e leggere, soprattutto) in ebook hai dei vantaggi non indifferenti.
 In primis, l'abbattimento dei prezzi. Scusate se parto subito con questo argomento, ma sono reduce dall'esame di economia politica e devo ancora digerirlo. Girando tra gli scaffali mi sono reso conto che, escludendo alcune categorie di libri, per esempio i classici, i prezzi medi dei prodotti sono notevolmente aumentati. Ora, io al momento ho vent'anni, studio all'università, vorrei tanto una fonte di reddito-scenderei a patti col demonio per averne una- ma non ce l'ho, quindi non ho danaro a disponibilità infinita. Acquistare un ebook mi permette di minimizzare i costi e aumentare il mio profitto, in termini di letture.
 Archiviando adesso la mia mania per l'economia politica, procediamo oltre.
 Un altro vantaggio che almeno io vedo negli ebook è in termini di spazi. La libreria di camera mia è ormai satura. La memoria del mio pc, invece, ha ancora tantissimo spazio da riempire. Inoltre, spostandomi spesso in aereo per motivi personali, tanti libri non ci stanno proprio in valigia. Un ereader ha invece il vantaggio di contenere, nel volume di un libro fisico, centinaia e centinaia di testi. Infatti credo che presto ne acquisterò uno.
 Dulcis in fundo, ecco qual è il maggior pregio degli ebook: allargano l'offerta (oh no, basta con questa Economia Politica!) e rendono il mercato un po'meno oligopolistico di quello che è. Pensateci un attimo: quali case editrici vedete nelle librerie? Le solite note: Mondadori, Feltrinelli, Longanesi e compagnia cantando. L'e-commerce da un lato dà la possibilità a piccole case editrici di crearsi una propria fetta di mercato, dal'altro allarga il paniere di scelta del consumatore, che non è più vincolato all'acquisto di quello che gli viene offerto dalle major. Quindi, nel punto di intersezione fra la retta del vincolo di bilancio e la curva di indifferenza... Ok, basta, devo disintossicarmi.
 Quindi, cari lettori, che cosa avete appreso su di me e sul mio libro? Che è disponibile in formato ebook su tutti gli store online, e in formato cartaceo su IBS e presto su tutti gli altri; che apprezzo gli ebook; e che ho tanto bisogno di estate per pensare di meno all'Economia Politica!
 Grazie a tutti per l'attenzione, e buone vacanze.

 P.s.: il sudetto testo non ha il valore di un'analisi di mercato, e non fornisce nemmeno un quadro esaustivo del fenomeno dell'e-commerce. Esprime solo le mie opinioni sull'argomento e, in maniera scherzosa, la mia gioia per avere superato un esame tanto bello quanto ostico. 

martedì 14 luglio 2015

Anteprima: Riflessa in una goccia d'acqua - Paola Catozza


Titolo: Riflessa in una goccia d’acqua
Autore: Paola Catozza
Pagine: 85
Prezzo: 0.99 euro (ebook) – 4.90 euro (cartaceo)
Editore: autopubblicato

TRAMA
"In queste pagine, in questa opera prima della scrittrice emergente Paola Catozza, troverete diverse poesie, di rara bellezza, di grande introspezione, di incommensurabile verità. 
Sono stralci di emozioni, pezzettini di anima, scaglie di sorrisi, frammenti di lacrime di un’adolescente moderna, consapevole, sognatrice, ma determinata." 
dalla prefazione di Chiara Stivala

Link di acquisto: http://www.amazon.it/Riflessa-goccia-dacqua-Paola-Catozza-ebook/dp/B011F3SNA4/ref=sr_1_3?ie=UTF8&qid=1436683215&sr=8-3&keywords=paola+catozza

AUTORE
Paola Catozza nasce a Lovere (BG) il 13 settembre 1996. Diplomatasi al Liceo delle Scienze Umane, decide di iscriversi all’Università, Accademia di Belle Arti, facoltà di Graphic design & multimedia.
Blogger ed eterna sognatrice, ama leggere, scrivere e graficare. Da qualche mese gestisce un blog letterario.
“Riflessa in una goccia d’acqua” è la sua prima opera, una raccolta di poesie scritta durante gli anni di scuola superiore.
Blog: http://bookswhatelse-it.blogspot.it/
Sito: http://paolcatoz.wix.com/catozzapaola

lunedì 13 luglio 2015

Novità Risveglio Edizioni


Autori: Ambra Guerrucci & Federico Bellini
Titolo: "Il Libro del Sole del Fuoco e del Vento"
Aforismi, Frasi, Pensieri e Poesie
Editore: Risveglio Edizioni
Data pubblicazione: Giugno 2014
Formato: Libro 14,80x21
Pagine: 140
Prezzo: € 8
ISBN: 9788899009007

TRAMA
"Si tratta di un piccolo volume, creato con lo scopo di aiutare le persone a conoscere se stesse attraverso la riflessione, grazie all'utilizzo di frasi, aforismi, pensieri, e metodi scritti dagli autori, per elevare la propria Coscienza. Denso di brevi ma importanti ed efficaci spunti di riflessione, è uno di quei Libri da regalare agli amici, tenere sul comodino, leggersi al mare o tra la natura, perché oltre a presentarsi come una piccola opera, è altresì in grado di regalare grandi verità in ogni momento della giornata."
Autori: Ambra Guerrucci e Federico Bellini
Titolo: "Il Fuoco Segreto di Gandalf"
Lo Gnosticismo di J.R.R. Tolkien
Editore: Risveglio Edizioni
Data pubblicazione: Dicembre 2014
Formato: Libro 14,80x21
Pagine: 140
Prezzo: € 10
ISBN: 9788899009014

                                            TRAMA
"John Ronald Reuel Tolkien, oltre ad essere stato un grande studioso di storie e lingue antiche, sarà ricordato anche come tra i maggiori scrittore del XX° secolo, grazie a capolavori immortali come “Il Signore degli Anelli”, “Il Silmarillion”, etc., opere nelle quali ha fuso in un unico e nuovo corpus mitologico tutte le ancestrali conoscenze delle culture del nostro Mondo. Questo piccolo, ma fondamentale libro, percorrerà non solo la vita dell'autore e la genesi dei suoi libri, ma andrà anche ad analizzarne i segreti mistici ed esoterici contenuti."

Report: Presentazione di #Alice from Wonderland (Libreria Lettera Ventidue)



Buongiorno lettori,
oggi vi riporto la bellissima esperienza vissuta sabato 11 luglio, presso l'incantevole libreria Lettera  Ventidue di Mesagne.
L'accoglienza è stata calorosa e  gli ospiti sono stati partecipi ed entusiasti delle decorazioni che hanno allestito la saletta.
A occuparti della pianificazione dell'evento e delle decorazioni, Marianna Mangiatordi. Lei e Giovanna Cocciolo hanno condotto splendidamente l'evento.
Non sono mancati gli interventi del pubblico e persino la partecipazione dei più piccini e dei più grandi. 
Trovo doveroso ringraziare i librai per avermi concesso di presentare nella bellissima cornice della loro libreria. 
I ringraziamenti inoltre, vanno alla mia casa editrice Dunwich Edizioni e a tutti coloro che mi hanno sostenuto in questa nuova
avventura.


Grazie a mia sorella Chiara per gli scatti che hanno immortalato i momenti salienti della presentazione. E naturalmente, grazie a tutti i presenti.

E infine, grazie a LeonardoStudio per aver realizzato la magnifica locandina che accompagnerà ogni mia presentazione:
Eccola qui:

 - Seguite il Bianconiglio - 

Blog ufficiale del romanzo qui.
Link di acquisto Amazon.




Anteprima: OGNI MALEDETTA VOLTA - Angela D’Angelo

Mood: Erotico
Editore: Rizzoli
Collana: Youfeel
Prezzo: € 2,49

Uscita: 10 Luglio 2015



TRAMA
Sembrava solo un timeout, invece era la partita più difficile da vincere.

Edoardo De Santis, capitano della Stars Roma, non è un uomo facile: orgoglioso, prepotente e scontroso, affronta la vita con rabbia e una buona dose di arroganza. Finché un infortunio fa crollare le sue certezze e lo intrappola in una spirale di dolore e sfiducia nel futuro. L’aiuto che riceve inaspettatamente da Sophie Molinari, figlia del presidente della squadra, è la terapia migliore. Ma cosa nasconde quella donna dietro un sorriso che incanta e un corpo che farebbe impazzire chiunque? Edoardo sarà capace di accantonare l’orgoglio per lasciarsi aiutare? La sfida si gioca su un terreno insidioso, e mettere insieme i pezzi di un uomo distrutto potrebbe avere per Sophie un prezzo altissimo. Edoardo è l’unico che può salvare se stesso e capire davvero cosa vuole nella vita.

Dopo il successo di “A letto con il nemico”, questa è la storia ardente e appassionata che stavate aspettando.



L’AUTRICE
Angela D’Angelo è nata a Napoli. Laureanda in Biotecnologie mediche, fin da bambina scopre la passione per la lettura grazie alle fiabe di Andersen. Ha esordito nel settembre 2014 con “Finalmente mio”, un racconto erotico che è stato per oltre un mese ai vertici della classifica Amazon della sua categoria. Nel gennaio 2015 pubblica "A letto con il nemico" per Rizzoli Editore, nella collana only digital You Feel.
È una delle founder di Insaziabili Letture, un importante blog che si occupa di lettura e scrittura.


giovedì 9 luglio 2015

Anteprima: Quel silenzio fra Noi - R. M. Stuart

12 luglio 2015
Titolo: Quel silenzio fra Noi 
Autore: R. M. Stuart 
Editore: Self Publishing 
Prezzo Cartaceo: --- [Ancora da stabilire.] 
Prezzo Ebook: € 0,99 
Pagine: 260 ca.
Quando il silenzio dell’anima parla d’amore…
Elisa Di Tommaso è una ragazza decisamente sopra le righe. È alle soglie dei trent’anni, non sa cucinare, legge troppo, si abbuffa di popcorn alla cioccolata guardando Arrow, e non va mai in palestra. Non ha un fidanzato da secoli e crede di essere innamorata del tenente Fabio Maurizio Giuliani. Però il suo è un amore a senso unico e Davide Ranieri, amico-nemico fin all’adolescenza, non perde occasione di ricordarle l’amara e sacrosanta verità.
In più Elisa e Davide litigano costantemente, si punzecchiano, e si guardano senza guardarsi. Nonostante ciò, c’è qualcosa di più, qualcosa di speciale, e un bacio inaspettato stravolgerà i loro propositi, portando a galla il passato.
Tra cene vegane con le amiche Melissa e Virginia, le coccole di un cagnetto dispettoso e l’ironia del padre, Elisa dovrà affrontare il proprio orgoglio in una battaglia all’ultima battuta, mentre Davide dovrà fare i conti con una piccola bugia che sarà solo la punta dell’iceberg.
Può l’odio nascondere l’amore? E l’amore diventare odio?

ESTRATTO

Mancava poco allo scoccare della mezzanotte nella Milano in subbuglio e, mentre i vicini brindavano, schiamazzando con anticipo, lei ignorava i secondi che scorrevano.
Toc. Toc. Toc. Toc. Toc. Toc. Toc. Toc. Toc.
Qualcuno d’indesiderato bussava all’uscio dell’appartamento.
Toc. Toc. Toc. Toc. Toc. Toc. Toc. Toc. Toc.
«Non c’è nessuno!» gridò esasperata, poggiando il mento sul palmo.
«Porta il tuo culo qui e aprimi. Sto morendo di freddo!»
«Crepa» disse Elisa a denti stretti.
«Non sono sordo» bofonchiò il ragazzo, picchiando le nocche contro il legno intagliato. La voce di Davide Ranieri era gutturale, graffiata quanto basta per mandare in orbita i neuroni, stuzzicando le fantasie di ogni donna… eccetto, forse, quelle della signorina Di Tommaso.
«Nemmeno io, quindi muori in silenzio. Grazie!»
«Antipatica!»
Ma che vuole? Prima mi ignora e poi mi tormenta?
Quella mattina, Davide si era presentato a casa sua nei panni dell’idraulico sexy con tanto di cassetta degli attrezzi, per riparare la caldaia che faceva le bizze nei periodi meno opportuni. Elisa non aveva trovato un tecnico disponibile durante le festività, perciò Davide, in quanto padrone di casa, era arrivato in suo soccorso.
Per tutto il tempo che era rimasto da lei, non l’aveva considerata, non le aveva neanche parlato, si era dedicato in silenzio a quella ferraglia tutta sbuffi e ronzii. Eppure, prima di volatilizzarsi, l’aveva fissata con i suoi occhi verdi che parevano imprigionare la luce dell’universo. Si era avvicinato a lei, al suo viso, come quella volta, prima che Elisa fuggisse da lui. Poi era andato via, lasciandola sulla soglia, senza farle gli auguri.
«Lisa, dài.»
«Non chiamarmi così!»
«Lisa… dolce… dolcissima… Lisa…» canticchiò Davide.
«Stronzo!»
Maledetto, maledetto, maledetto.
Davide Ranieri sapeva essere insistente, buffone, e dispettoso.
«No, non sono stronzo… ma figlio di puttana!»
La sua risata rauca riempì le scale, giungendo fino all’androne gremito di festaioli impegnati nell’immancabile countdown.
10… Elisa si mise in piedi di scatto.
9… Davide sospirò frustrato per l’attesa.
8… Elisa fece un passo verso la porta serrata.
7… Davide sfilò una bionda dal pacchetto di Merit.
6… Elisa si bloccò immediatamente, indecisa sul da farsi.
5… Davide, per nulla incerto, diede vita alla fiamma dell’accendino.
4… Elisa lo sorvegliò dallo spioncino e il suo cuore sussultò.
3… Davide inghiottì una boccata di fumo.
2… Elisa posò la mano sulla maniglia, dopo aver girato la chiave nella toppa, e aprì.
1… Davide scostò la sigaretta dalle labbra, sorridendo quando lei apparve, e la baciò.
Un bacio leggero, come il rollio delle ali di una farfalla, come il soffio accennato del vento primaverile, come una carezza del destino. Un bacio che galleggiava, che viveva, che palpitava, ma un bacio che ardeva a fior di pelle tra le scintille del tempo perso.
«Buon Anno, ma rabat-joie!»
E dopo quell’augurio Davide se ne andò, con i crepitii dei fuochi pirotecnici che facevano da colonna sonora alla sua ritirata, lasciandola di nuovo sbalordita sulla soglia.

Link Utili

Hashtag: #quelsilenziofranoi
Blog: http://rosiemstuart.blogspot.it
Twitter: https://twitter.com/dragonflyrosiem
Reading Epilogo YT: https://www.youtube.com/watch?v=Q0FD0lH5ihs
GoodReads: https://www.goodreads.com/book/show/25688178-quel-silenzio-fra-noi
Pinterest: https://www.pinterest.com/dragonflyrosiem/quel-silenzio-fra-noi

Anteprima: L’egoismo del respiro - Giada Strapparava.


Titolo: L’egoismo del respiro.
Autore: Giada Strapparava.
Editore: Lettere Animate.
Genere: Thriller psicologico.
Cuoco in una tavola calda a Sacramento, ottimo amico per i colleghi e quasi un figlio per i titolari. Una vita normale e soddisfacente se non fosse per l'innato istinto omicida e un personale senso di giustizia: Colton Miller è un'anima selvaggia, che ama uccidere i peccatori e che si diverte a cercare lo sgomento negli occhi delle sue vittime, decifrandone gli ultimi inutili pensieri; un'ombra tormentata dagli orribili e confusi ricordi d'infanzia, in cui la violenza tocca gli apici dell'inconscio e si mischia all'angoscia più profonda. Ma il passato non è l'unica cosa da cui scappare. C'è qualcos'altro, lì fuori: una minaccia. Un'entità che inizia a tormentarlo; qualcuno disposto a schiacciare chiunque si metta sulla propria strada. In tutto questo chi è la vittima e chi il carnefice? Ma soprattutto, dove finisce l'agonia e inizia il piacere?!
Giada Strapparava nasce il 21 Giugno del 1994, in provincia di Verona. È una grande appassionata di criminologia, mentalismo, medicina legale e naturopatia.  L'egoismo del respiro è il suo romanzo d'esordio.

Estratti di recensioni e del testo.


"Ho letto molti libri in prima persona ma devo dire che finalmente, oltre che usare la vista, l’autrice è riuscita ad utilizzare tutti i sensi, ho sentito l’odore ferroso del sangue, ho sentito la pelle morbida sotto le dita e il coltello tra le mani, ho sentito il gusto dei baci e il suono della cucina dove Colton lavora. 

Alla fine, tu lettore, penserai di aver capito tutto, ma non è così. Scordatelo! Perché non solo l’autrice cambia le carte, no, lei le prende, le mischia e tu non sai più chi sia chi. 
Un finale che ti lascia a bocca aperta, con tre, sì, io ne ho contati tre colpi di scena.
L’autrice, anche se esordiente ha fatto un fantastico ingresso nel mondo della scrittura, ha puntato in alto e ha centrato il bersaglio… sono curiosa di leggere il suo prossimo libro."

-Libri thriller.

L’egoismo del respiro” è un ottimo esordio per Giada Strapparava che ha scritto un thriller serrato e adrenalinico. I personaggi, ben caratterizzati, mostrano il possibile dualismo dell’essere umano.L’egoismo del respiro” è una lettura intensa, mozzafiato, che rivela l’orrore che si cela sotto l’apparente quiete della vita quotidiana. Spero di leggere ancora thriller a firma Strapparava e mi piace sapere che è una giovane donna l’autrice di un psicothriller emozionante, ricco di colpi di scena, duro nella sua crudeltà.
-Pennadoro.

È particolarmente difficile descrivere questo romanzo, forse impossibile. “L'egoismo del respiro” è un viaggio complesso ed estremamente affascinante, che ci obbliga a vedere il mondo attraverso gli occhi di un mostro: è un mondo sporco, reale e pieno di insidie.

Un mondo pregno di violenza e paura, in cui si muovono personaggi costruiti con una cura a dir poco maniacale. Ogni piccolo dettaglio va pian piano a comporre un mosaico di orrore e mistero; nulla è lasciato al caso, e il grande studio che c'è dietro ogni singolo evento si fa sempre più evidente man mano che si procede nella lettura. Pagina dopo pagina si è catapultati nella vita di un efferato serial killer, in un crescendo di situazioni imprevedibili che spiazzano anche il più smaliziato dei lettori. “L'egoismo del respiro” è una dose di emozioni sparata dritta nelle vene: la violenza sa essere estrema, degna del miglior "American psycho", ma sempre coerente e funzionale alla trama; l'erotismo è letteralmente alle stelle, elemento sublime, psicologico e incredibilmente coinvolgente.
Il rapporto di odio e amore che si instaura con il protagonista delle vicende è la vera forza del libro: saremo lì accanto a lui in ogni momento, vivremo sulla nostra pelle ciò che gli succede, e proveremmo i suoi stessi sentimenti, quelli belli e quelli brutti. Noi non leggeremo, semplicemente, di Colton Miller. Noi SAREMO Colton Miller.


-Claudio Scherillo, autore di “ Rosso Angelo.”



mercoledì 8 luglio 2015

Anteprima: Al sole come i gatti - Marta Baroni

Lasciare Roma è difficile anche solo dopo pochi giorni da turista, figuriamoci se ci sei nata e l'hai vissuta per venticinque anni. A pensarci bene, lasciare Roma è impossibile, quindi quando parti è inutile essere triste.
BAO Publishing è orgogliosa di annunciare Al sole come i gatti, il primo romanzo grafico lungo di Marta Baroni, che racconta la sua infanzia e adolescenza a Roma, alla vigilia del momento in cui lascerà la città per andare a vivere altrove. 

Gioco della memoria e percorso nei ricordi dell'autrice, la storia è una struggente ma divertita lettera d'amore alla Città Eterna, alle sue contraddizioni, ai suoi piccoli segreti urbani, che si intrecciano alle vite dei protagonisti. 
Marta Baroni nasce a Roma nel 1989. Autrice e illustratrice, lavora nel campo del fumetto e dell'editoria per ragazzi. Dal 2011, con la sua etichetta indipendente Tentacoli, si diverte anche ad autoprodurre piccoli libri e un po' tutto quello che le passa per la testa. 


Al sole come i gatti è disponibile in tutte le librerie dal 17 luglio 2015

L'autrice presenterà il volume in anteprima a Roma il 10 luglio alle ore 18:30 presso la fumetteria Topaja Town di Piazza Albini 13 (Metro B Garbatella).

Novità Piemme

"Younger" di Pamela Redmond Satran 
7 LUGLIO
A volte nella vita basta dire… sì. Così,  quando Alice capisce che non ne può più di  fare la casalinga divorziata nel New Jersey,  decide di tornare a Manhattan, dalla sua vecchia amica Maggie, per “ricominciare”. Ma come, se a 40 anni suonati, dopo quindici dall’ultima volta che è entrata in  un ufficio, nessuna azienda che si rispetti potrebbe mai prenderla in considerazione  per un lavoro? È così che quando Maggie le  dà un’idea, Alice non può che lasciarsi convincere: fingersi una ventiseienne. Colpi di  sole, jeans stretti, tacco alto, ed ecco che,  nella notte di Capodanno, Alice diventa… la se stessa di vent’anni prima. Ben presto  trova lavoro in una casa editrice, e incontra  Josh, un ragazzo che portava i pannolini  quando lei era al liceo. Per la prima volta  da quando aveva davvero 26 anni, o anche da prima, Alice capisce che la vita può essere piena di possibilità. Anche se, una di  queste, è che la scoprano – specie quando  Josh decide di fare sul serio… Brillante, comica e romanticissima, la storia irresistibile di una casalinga davvero  disperata che sceglie di cambiare vita.  Perché non è mai troppo tardi per avere  vent’anni – perlomeno a New York. ​

Pagine 280
Euro 16,90

"L'affare Cage" di Greg Iles 
7 LUGLIO
A volte, ci aspettiamo troppo dai nostri padri.

A Natchez, nel profondo Sud degli Stati Uniti, l'ex avvocato Penn Cage - ora sindaco della città - crede ancora in certi valori ormai fuori moda come l'onore, la generosità, la giustizia. Valori di cui nei tribunali del Mississippi e del Texas da tempo non si vede neanche l'ombra. 
Quando un'anziana donna di colore, Viola Turner, già molto malata, muore in circostanze non chiare, l'accusa ricade sul padre di Penn, il medico Tom Cage, con cui la donna aveva lavorato come infermiera molti anni prima. Così, Penn si trova costretto a indagare nel passato condiviso del padre e di Viola, negli anni più turbolenti e infuocati della storia americana, anni di odi razziali e violenza, che hanno lasciato, oltre alle vittorie, anche profonde ferite. Per difendere suo padre, Penn compirà un viaggio sconcertante dentro i segreti della propria famiglia, e nel passato dell'uomo a cui ha sempre guardato come a un eroe, e che per lui non può che essere innocente. Per scoprire che, forse, non esistono eroi innocenti. 
Un legal thriller serratissimo che è anche la storia struggente di un padre e un figlio, e un ritratto emozionante e potente di un pezzo di America, dove l'onore, la vergogna, il passato hanno ancora un significato. Per mesi ai primi posti di tutte le classifiche americane, L'affare Cage segna il trionfale ritorno di Greg Iles dopo cinque anni di silenzio.

«Questo romanzo è semplicemente magnifico, scritto con lo stesso fuoco che brucia sulla croce in copertina. Con una storia dal respiro così ampio, e i temi della razza, della violenza, della tradizione e dell'eterna rabbia ribollente del Sud, questo romanzo fa pensare a William Faulkner. Greg Iles è tornato ed è più in forma che mai.» Scott Turow
«Un romanzo straordinariamente appassionante. Vi sfido a cominciarlo e non arrivare alla fine.» Stephen King

Pagine -
Euro 19,90

"La ragazza di Orchard street" di Susan J. Gilman 
7 LUGLIO
Malka è solo una bambina che sogna di vivere in una fabbrica di gelati quando, nel 1913, fugge con la famiglia dalla Russia e approda a New York. Qui, abbandonata dal padre, verrà adottata da una famiglia italoamericana di venditori ambulanti di gelato, i Dinello, che la ribattezzeranno Lillian. Il suo sogno diventa così realtà: Lillian impara tutti i segreti di quella cosa, il gelato, che per lei voleva dire felicità. Insieme al grande amore della sua vita, Bert Dunkle, porterà il gelato Dinello, col logo della statua della Libertà che regge un cono, a essere il più amato dagli americani. Ma mentre Lillian diventa una celebrità, immortalata dai fotografi nel suo tailleur Chanel rosa fragola (molto prima di Jackie), il passato allunga i suoi artigli su di lei. La lotta più dura, ora che ha tutto ciò che desidera, sarà quella con il ricordo di suo padre e di quella bambina che parlava russo e sognava gelati. Perché non ci si emancipa mai abbastanza da ciò che siamo stati.

Pagine 532
Euro 19,50

"L'insonne" di Tony Parsons 
7 LUGLIO
Se c’è una cosa che il detective Max Wolfe ama quasi quanto il caffè, è Londra alle prime luci dell’alba. Al mattino presto tutto è diverso, e per lui – che è rimasto solo con una bambina piccola, e per cui il mondo è ancora in macerie – sono ore preziose, durante le quali può pensare. Pensare, ad esempio, al caso che ha tra le mani, il primo della squadra Omicidi cui l’hanno assegnato da quando ha lasciato i servizi segreti.
Due uomini della stessa età, a distanza di pochissimo, sono morti. Metodo di uccisione identico: gola tagliata, così in profondità da fare assomigliare lo sgozzamento a una decapitazione. Le indagini del detective Wolfe, insieme al suo capo, l’ispettore Mallory, e alla sua nuova collega, la detective Wren, lo condurranno a una vecchia foto in cui compaiono tutte le vittime, il cui numero  nel frattempo è aumentato. Sette ragazzi ritratti vent’anni fa nell’uniforme di un prestigioso collegio inglese, Potter’s Field, sette figli di papà con l’aria beffarda di chi ha la vita dalla parte del manico fin dalla nascita. Sono vittime o sono stati anche loro carnefici? Solo a Potter’s Field, dove il passato ha lasciato le sue tracce, Max Wolfe troverà l’agghiacciante risposta.

Pagine 392
Euro 18,50

"Un'ora sola" di Marco Bosonetto 
 
7 LUGLIO
Andrea aspetta la figlia quindicenne nel parcheggio di una discoteca, in una notte di gennaio. Nonostante il gelo scende dall'auto per ingannare l'attesa. Lì vicino c'è una donna infreddolita, come lui. Una sconosciuta. Nasce una conversazione imbarazzata, di circostanza, sulle sigarette, i figli che ritardano. Poi Laura riconosce Andrea ed è come se il tempo facesse un salto indietro di trent'anni, al 1982. Andrea, il compagno di scuola delle medie, "intelligente e profondo". Laura, la ragazzina arrivata in provincia da Milano, diversa da tutte le altre, capace di tenere testa ai bulli della scuola, di giocare a calcio con i maschi, di far innamorare perdutamente Andrea. Ma anche Federico. La loro sarà un'amicizia straordinaria, sempre in bilico su qualcosa di più, che attrae e nello stesso tempo intimorisce i tre ragazzi. Finché qualcosa spezza la felicità dell'estate più bella della loro vita, dell'Italia campione del mondo, separandoli. Trent' anni dopo, il destino offre ad Andrea e Laura un'altra possibilità? O gioca loro un brutto scherzo? "Quella donna è pericolosa", dice Anita, la figlia di Andrea. Le è bastato captare pochi sguardi fra quei due adulti all'uscita dalla discoteca per capire che le cose per la sua famiglia non saranno più le stesse.

Pagine 431Euro 18,90

"Come fossi una bambola" di Emma La Spina 
7 LUGLIO
Sarebbe bello fosse una storia d'altri tempi, quella di Giovanna, Simona, Tiziana e Barbara. Invece è drammaticamente recente. Tutte e quattro hanno vissuto l'infanzia in un istituto religioso per bambine abbandonate. Tutte uguali, come sfornate con lo stampino, i vestitini bianchi e i capelli a caschetto, tagliati con la scodella. Uno stampino che gli hanno imposto a forza. Con in fondo al cuore il bisogno disperato di una mamma e la dura realtà quotidiana da affrontare, fatta di solitudine, durezza e privazione. Scontano la pena di essere figlie di una qualche colpa, con l'oscura consapevolezza che un posto sicuro per loro forse non ci sarà mai. Tiziana aveva una bambola senza un braccio che le dava sicurezza mentre assisteva al via vai di uomini in casa, "stai buona che mamma lavora". Poi un giorno le hanno tolto entrambe, mamma e bambola, senza darle niente in cambio, solo gelo. Meglio non averla mai conosciuta o non ricordarsela più, la mamma. Come Giovanna, Simona e Barbara, gettate via da donne che il parto non ha reso madri. I loro sogni non dovranno mai fare i conti con la realtà. Bambine, ragazze e poi donne, insieme fin da quando hanno memoria, senza mai essere davvero amiche perché nella giungla c'è spazio solo per la lotta alla sopravvivenza. Intrecceranno i loro destini, diversi ma in fondo uguali: amori facili, violenti e umilianti, il corpo e il cuore sempre in svendita.

Pagine 240Euro 18,00

"Io e te oltre le stelle" di Beth Revis 
7 LUGLIO
Amy è una passeggera della nave spaziale Godspeed. Ha lasciato il suo ragazzo e gli amici sulla Terra, perché ormai il pianeta non ha più speranza, e sta viaggiando con i suoi genitori congelata in una bara di vetro. Si risveglieranno tra trecento anni, quando la nave arriverà su Terra-Centauri. Niente, però, va come previsto: qualcuno, nel tentativo di ucciderla, la risveglia dal suo sonno di ghiaccio cinquant'anni prima del previsto. Amy si ritrova così a vivere secondo regole completamente diverse, su un'enorme nave in viaggio tra le stelle, in balia di sconosciuti tra cui si nasconde un assassino. L'unico che sembra aiutarla è Elder, il futuro capitano della Godspeed. Lui è potentemente attratto dalla singolare bellezza di Amy, che ha lunghi capelli rossi e la pelle bianchissima, così diversi da chi ha conosciuto fino a quel momento nella sua casa in viaggio nello spazio.  Il ragazzo cerca di proteggere Amy, ma Amy può davvero fidarsi di lui? E quello che i due ragazzi provano l'uno per l'altra può aiutarli a capire cosa sta succedendo sulla nave o rischia di metterli ancora più in pericolo?
Nuova edizione di "Across the universe".

Pagine 420
Euro 14,90

Serie "Across the universe": 
0.1- After: Nineteen Stories of Apocalypse and Dystopia (Inedito in Italia)
0.6- Love Is A Choice (Inedito in Italia) 
1- Io e te oltre le stelle - Across the universe
2- Brilleremo tra un milione di soli
2.5- As They Slip Away (Inedito in Italia) 
3- Shades of Earth (Inedito in Italia)

"Brilleremo tra un milione di soli" di Beth Revis 
7 LUGLIO
Sono passati tre mesi da quando Amy è stata risvegliata dal suo sonno di ghiaccio: ormai sta dimenticando com'era vivere sulla Terra e ovunque guardi vede solo le pareti di metallo della nave spaziale Godspeed. Ma forse c'è una speranza: adesso è Elder ad avere il potere. Il ragazzo che ormai ha imparato a conoscere, di cui si fida e per cui non può negare di provare una forte attrazione. Ed Elder è un capo molto diverso dai precedenti: non vuole più mentire agli abitanti della nave. Ci sono ancora molte verità, però, che lui per primo non conosce e che aspettano di essere dette: quanto manca davvero prima di atterrare su Terra-Centauri? E cosa è successo durante l'Epidemia che ha decimato gli abitanti della nave? Elder e Amy dovranno scoprire insieme il segreto che si nasconde tra le pareti della Godspeed. Mentre a ogni passo rischiano di accendersi focolai di rivolta sulla nave e anche se il loro amore rischia di distrarli dai pericoli che li circondano...

Pagine 384
Euro 18,50