mercoledì 29 ottobre 2014

Anteprima: BREAKING NEWS di Frank Schätzing

BREAKING NEWS 
di Frank Schätzing




titolo originale: Breaking News
traduzione: Roberta Zuppet
pagine: 1.026 - prezzo: 22,00 €
ebook: 13,99 €

In libreria: 6 novembre 2014


«Solo Schätzing poteva scrivere un thriller così.»
Der Spiegel

Acclamato dalla critica come il capolavoro di Frank Schätzing, Breaking News unisce slancio epico e avventure mozzafiato, decisioni epocali e sacrifici quotidiani, la disperata ricerca della normalità e la costante maledizione della guerra. Parla di ieri, di oggi, di domani. Parla di tutti noi, dei segni che lasciamo nel mondo. E, dopo averlo letto, non guarderete più la Storia con gli stessi occhi.

TRAMA
Afghanistan, 2008. È l'occasione della sua vita, lo scoop che lo farà entrare nell’empireo dei giornalisti d’inchiesta: essere testimone diretto del blitz che dovrebbe portare alla liberazione di tre occidentali sequestrati dai talebani. È un azzardo, eppure Tom Hagen deve scommettere. E perderà.

Tel Aviv, 14 maggio 1948. Quando David Ben Gurion annuncia la nascita dello Stato d'Israele, per Yehuda Khan e Arik Scheinerman è un sogno che si realizza. Giovani, istruiti e ambiziosi, non vedono l'ora di mettersi al servizio del loro Paese. Yehuda, che studia agraria, vuole rendere fertile il deserto; invece Arik pensa alla carriera militare e, chissà, magari anche a quella politica: un giorno, Israele avrà bisogno di un leader forte e carismatico che possa realizzare un altro sogno. La pace.

Tel Aviv, 2011. Da quella maledetta notte di tre anni prima, da quel blitz che, per colpa sua, era finito in tragedia, Tom Hagen si sente un fallito, come uomo e come giornalista. Finché non si materializza davanti a lui una preziosa, forse unica, occasione di riscatto: la possibilità di pubblicare un dossier sulle attività illegali del governo israeliano. Hagen sa che quel dossier è come un fiammifero gettato nella polveriera del Medio Oriente. Ma non può immaginare la violenza dell’esplosione che lo travolge: nel giro di poche ore, si ritrova solo, in fuga, braccato da spie e assassini. E mentre ogni luogo diventa una trappola e ogni passo rischia di farlo cadere nell’abisso, capisce che la verità – tutta la verità – si nasconde nel passato di due famiglie che hanno attraversato la storia d’Israele. Perché nel passato è già scritto il presente e, forse, il futuro del mondo intero.

AUTORE
Frank Schätzing è nato nel 1957 a Colonia, dove vive tuttora. Dopo aver studiato scienze delle comunicazioni, ha fondato la prestigiosa agenzia pubblicitaria Intevi e, in seguito, l’etichetta discografica Sounds Fiction. Si è imposto all’attenzione del pubblico col Quinto giorno, un romanzo che ha ridefinito i confini del genere avventuroso ed è stato salutato da un enorme successo in tutto il mondo. Ma la sua personalità eclettica, unita a un’abilità narrativa fuori dal comune, gli ha permesso di ottenere eccezionali consensi anche col Diavolo nella cattedrale, un appassionante giallo storico, vincitore del Premio Bancarella; col Mondo d’acqua, in cui ha tracciato, con passione, ironia e competenza scientifica, la storia dell’evoluzione della vita sulla Terra; con Silenzio assoluto, un thriller politico dai risvolti sorprendenti; e con Limit, un’avventura che conduce il lettore là dove le aspettative più audaci incontrano le peggiori paure. È uno degli autori più letti in Europa e con Breaking News si è confermato uno degli scrittori di maggior successo internazionale degli ultimi anni.

IN GERMANIA BREAKING NEWS HA SEGNATO
UN RECORD DI VENDITA IMPRESSIONANTE:
300.000 COPIE IN 3 SETTIMANE

«Mi sono occupato di questa regione per anni, ho viaggiato per il paese in lungo e in largo e ho parlato con le persone più diverse. Molte sono diventate mie amiche.
Io voglio capire il pianeta in cui vivo, e il Medio Oriente è la vite di regolazione degli avvenimenti mondiali, perché mai non dovrei scriverne? E sì, può anche essere piacevole. […]
Breaking News pone un interrogativo: fino a che punto arriveranno gli integralisti per impedire una soluzione dei due stati? Inoltre sottolinea come la società israeliana debba assolutamente superare la spaccatura interna che l’affligge, e altrettanto quella palestinese. È possibile risanare la regione solo se si risanano le società.

Fatti reali, teorie del complotto e suspense: sapevo che ne sarebbe uscito un thriller coi fiocchi. Ma più il tema mi stregava, più diventava chiara una cosa: in questo modo, ti assumi anche una bella responsabilità, quella di non scrivere cavolate. »

Frank Schätzing, in un’intervista rilasciata al settimanale Der Spiegel