sabato 19 luglio 2014

Estratto di "Il cuore di Koral"

Cari lettori,
innanzitutto buon sabato! 
Oggi vorrei proporvi una video lettura. Siamo al secondo appuntamento con "video-versi" e ho deciso di dedicarlo alla mia cara Koral.
Spero con tutti il cuore che possiate gradire l'estratto.
Se volete, iscrivetevi  al mio canale. 
Attendo i vostri commenti.
Vi abbraccio,
a lunedì viandanti! 





Clicca qui per l'acquisto su Amazon



Sinossi

Koral è l’ultima discendente del Regno di Atlantide. È una sirena.
Ha ricevuto il compito di proteggere la Pietra di Pnèvma, anelata dai mortali per i suoi eccezionali poteri.
L’oggetto magico viene trafugato dagli abissi e Koral è costretta a punire il trasgressore e condurlo con sé nelle profondità del mare.
Il colpevole è Xilos, non un mortale qualunque, bensì un Khyndi. Uno stregone mutaforma.
Il giovane stregone combatterà contro il tempo, e le tempeste aizzate dalla sirena, per ottenere da Pnévma il potere di cui ha bisogno. E quando tutto sembra perduto, Xilos scopre il segreto che lega indissolubilmente la gemma, a Koral. Un segreto, risposto in un cuore.

Titolo: Il Cuore di Koral
Autrice: Alessia Coppola
Editore: Self-Publishing, Amazon
Genere: Paranormal Fantasy (racconto)
Prezzo: € 0,89


Estratto

“Brandì l’argentea lama, su cui si riflessero i bagliori lunari e, indugiò. Si fermò. Sospirò. 

La gola che si accingeva a serrare, era quella di un giovane dall’incantevole bellezza. Il mare stesso non avrebbe saputo cantarne la meraviglia. Era disteso su una stuoia di paglia. Quel corpo vi si adagiava con tale grazia e naturalezza, pari a quella di certi ghepardi sui rami. 

I capelli neri finemente intrecciati all’indietro con filigrane di cuoio colorate, incorniciavano un volto perfetto. Profumava di sabbia e di esotici frutti di isole lontane. Le palpebre erano scrigni di gemme di chissà quale colore, da cui sporgevano folte ciglia, come frange. Il torace che si intravedeva da una camicia bianca in lino, le fece pensare a dune desertiche, modellate dal vento.”