lunedì 30 giugno 2014

Vincitrice giveaway!

Buongiorno lettori,
è con piacere che vi comunico il nome della vincitrice del giveaway, scelto con il sistema Random:

Paola C.

Congratulazioni! :)

domenica 29 giugno 2014

Anteprima: "Intenso come un ricordo" di Jodi Picoult


"Intenso come un ricordo" di Jodi Picoult




26 GIUGNO

Josef Weber è un vecchietto adorabile ma che in realtà nasconde un atroce segreto…

Sage Singer è una ragazza solitaria. Evita ogni contatto col mondo, nasconde il proprio volto sfregiato in seguito a un incidente, si rifugia in una relazione clandestina con un uomo sposato. Ha scelto di fare la panettiera, soprattutto per lavorare di notte, nell’isolamento della sua cucina. L’unico a fare breccia nella prigione quotidiana in cui si è rinchiusa Sage è un anziano signore di origine tedesca, Josef Weber, benvoluto da tutti nella piccola comunità in cui vive. Ma un giorno Josef rivela alla ragazza un segreto terribile, confessandole il suo passato di ss e carnefice ad Auschwitz. Non solo, le chiede il perdono per i suoi crimini e, infine, di aiutarlo a morire. Sage, di famiglia ebraica ma atea, è tormentata da un dilemma atroce: sua nonna, Minka, è una sopravvissuta dei campi di concentramento, e solo settant’anni dopo quell’esperienza svela alla nipote il baratro in cui è sprofondata durante la deportazione.

Come si può reagire quando si capisce che la persona che ha di fronte incarna il male assoluto? E’ possibile cancellare un passato criminoso con un comportamento irreprensibile? Si ha il diritto di offrire perdono anche se non si è la vittima diretta di un’ingiustizia? E… qualora Sage accogliesse la richiesta di Weber, si tratterebbe di vendetta… o di giustizia?

Più voci narranti si alternano nella scrittura di Jodi Picoult, come sempre magistrale nel riannodare il filo dei ricordi sepolti nel passato e delle emozioni che agitano il presente. E la chiave, ancora una volta, sta nella potenza della narrazione: «Un racconto può essere molto potente. Può cambiare il corso della storia. Può salvare una vita. Ma può anche essere un buco nero, o le sabbie mobili, in cui si rimane impantanati, incapaci di scrivere per liberarsi». Sta a noi, alla nostra coscienza, scegliere la strada da prendere.



«Questo mio libro è veramente diverso da tutti gli altri che ho scritto. ci ho messo tutta me stessa.» Un romanzo unico, l’autrice spiega perché:

So che ci sono milioni di libri sull’Olocausto, ma come figlia di genitori ebrei e come scrittrice, credo di avere il dovere di dare voce a tante storie, storie che ancora aspettano una voce, e lo faccio nel modo che mi riesce meglio.

Un terzo del romanzo si svolge più di settant’anni fa. Lo spunto mi è venuto dalla lettura di Il girasole di Simon Wiesenthal, nel quale l’autore racconta la sua prigionia in un campo di concentramento e di quando fu portato al cospetto di un nazista in punto di morte che voleva confessare le atrocità commesse e ottenere il perdono da un ebreo. Il dilemma etico che ha dovuto affrontare Wiesenthal è stato oggetto di innumerevoli analisi filosofiche e morali sulle dinamiche esistenti tra le vittime del genocidio e i carnefici, e mi ha fatto pensare a cosa sarebbe successo se la stessa richiesta di perdono venisse fatta molti decenni dopo alla nipote di una vittima.

Per scriverlo non solo ho letto centinaia di testimonianze, ma ho personalmente intervistato i sopravvissuti o i loro figli e nipoti. Ho ascoltato storie terribili, come quella del piccolo Bernie che si è fatto promettere dalla madre che gli avrebbero sparato nel petto e non in testa… Vi immaginate come si sente una madre che deve fare una promessa simile? O di Gerda, sopravvissuta alle marce della morte solo perché il padre era riuscito a dirle, prima che li prendessero, di non mettersi le scarpe normali ma gli scarponi da montagna. O Mania, scampata alle selezioni perché parlava il tedesco ed era incappata in un ufficiale nazista che tentava di proteggere gli ebrei che lavoravano per lui…



Pagine 500
Euro 16,40

venerdì 27 giugno 2014

La porta dei Cieli - Genesi del romanzo e curiosità. Le risposte di Stefano Dipino


Cari lettori, ecco un'altra tappa del blog tour dedicato a "La porta dei Cieli".



Abbiamo chiesto a Stefano di svelarci qualche curiosità in merito alla stesura del suo romanzo.  Ecco la sua risposta:

 Il romanzo nasce da una passione smodata per il giallo e per i misteri, al di là di schemi preimpostati. 'La porta dei cieli' infatti viaggia tra i generi con grande energia: non mi sono preoccupato di rientrare in sentieri già percorsi, ma ne ho cercati di nuovi dall'unione di questi. Se dovessi fare una metafora ferroviaria direi che più che procedere sui binari ho preferito fermare la locomotiva nel bel mezzo di un monumentale snodo ferroviario. Il romanzo nasce nel 2012, un'estate caldissima in cui ho trascorso gran parte di luglio e agosto in solitudine a Roma. In un mese ho buttato giù un forte apparato documentaristico e ho scritto i due terzi di un libro che era molto diverso dalla Porta. Successivamente ho lasciato l'idea a sedimentare per tutto l'inverno e poi, a marzo, ho cancellato gran parte di ciò che avevo scritto - mi sembrava di essermi limitato a procedere su sentieri già tracciati e ampiamente sfruttati -, quindi ho ripreso da lì. Ero molto motivato e intorno alla metà del mese di aprile 'La porta dei cieli' era già pronta. Com'è ovvio a questo è seguìto un periodo molto intenso di revisioni (per le quali devo ringraziare la mia futura moglie che ha praticamente imparato a memoria il romanzo) e infine l'editing di Dunwich Edizioni, un editore molto attento che non smetterò mai di ringraziare per una fase delicatissima che ha reso la Porta un romanzo d'esordio a partire da un manoscritto d'esordio (due cose drammaticamente diverse).
Dal momento che sono un perfezionista e non mi piace scrivere di cose che non conosco, durante la stesura, e approfittando di una Roma estiva deserta, ho visitato tutti i luoghi di cui parlo nel libro, finanche l'inquietante magione del Capitolo 12, che esiste davvero ed è molto vicina a Castro Pretorio. La stragrande maggioranza delle 'location' del libro sono reali e proprio per questo a mio parere l'alone mitico e misterioso che le avvolge è ancora più fitto.



giovedì 26 giugno 2014

Solo per oggi Ti aspettavo è disponibile in e-book a un prezzo straordinario!



Non avete ancora letto Ti aspettavo e la curiosità vi divora?
I vostri amici vi sentono parlare da mesi di un fantastico ragazzo di nome Cam, ma non sanno come l’avete conosciuto?
Oggi è il giorno giusto per comprare, consigliare e regalare questo incredibile romanzo!


Solo per oggi Ti aspettavo

è disponibile in e-book a un prezzo straordinario!

Basta un click: http://amzn.to/1pRjhRr

La promozione dura solo un giorno…spargiamo la voce!


Anteprima: UNA DONNA FORTUNATA - Fern Michaels



Titolo originale: The Scoop
Pagine: 320
Prezzo: Euro 12,90
In libreria: 3 luglio 2014



PER LA PRIMA VOLTA IN ITALIA UN'AUTRICE DA 75 MILIONI DI COPIE TRADOTTA IN 20 PAESI 

IN CLASSIFICA PER 59 SETTIMANE CONSECUTIVE FERN MICHAELS È UNA PRESENZA FISSA 

TRA I BESTE SELLER DEL NEW YORK TIMES E USA TODAY





Un romanzo che scalda il cuore e trasmette una contagiosa voglia di vivere, 
mettendo al centro le emozioni e i sentimenti. 


Una protagonista appassionata e combattiva, 
che sa sempre vedere il lato positivo della vita.


Il libro

Si chiama Teresa Loundeberry, ma per le amiche è semplicemente Toots: è una donna fortunata (anche se con ben otto mariti alle spalle), una vera forza della natura, un vortice di allegria e positività. Toots adora la sua (nuova) vita da single, ma adora ancor di più le sue fidatissime amiche ‒ Ida, Sophie e Mavis ‒, il suo chihuahua Coco e Abby, sua figlia.
Già, Abby… una ragazza tanto bella quanto sfortunata in amore e sul lavoro: da un lato, infatti, gli uomini sembrano scivolarle tra le dita; dall’altro, la rivista di gossip per cui lavora rischia di chiudere per bancarotta, mandando in fumo le sue ambizioni. Decisa come sempre, Toots escogita allora un piano per dare una sferzata alla vita sentimentale di Abby e salvare il giornale: lascia la sua bellissima casa di Charleston, parte con le amiche alla volta della California e, all’insaputa della figlia, diventa la proprietaria della rivista.
Tutto sembra andare per il meglio, ma la strada verso il successo (e verso la felicità) è lastricata di strani misteri, di sgradevoli imprevisti e di uomini affascinanti ma molto, molto pericolosi...


L’autrice

Fern Michaels è una presenza fissa nelle classifiche del New York Times e di USA Today: i suoi romanzi, tutti bestseller, hanno venduto oltre 75 milioni di copie. Come Toots, la sua eroina, vive in una grande casa nel South Carolina e, quando non scrive, amministra la Fern Michaels Foundation, che dispensa borse di studio e gestisce centri di accoglienza per ragazze madri in difficoltà.  È anche un’appassionata paladina dei diritti degli animali, e ha finanziato numerosi rifugi per cani abbandonati. Scoprite di più su Fern Michaels sul suo sito: www.fernmichaels.com

mercoledì 25 giugno 2014

Il Cuore di Koral - racconto

Care lettrici e cari lettori,
è con emozione che vi annuncio l'uscita di "Il Cuore di Koral" su Amazon. Si tratta di un raccontino Paranormal Fantasy, scritto in due giorni in occasione di un concorso. Tuttavia, ho deciso di non partecipare e tenerlo per me, anzi, per voi.
Vorrei darvi un assaggio e spero che gradiate.
I prodotti più "corposi" e compiuti verranno prossimamente, ma intanto, vorrei premiare l'attenzione di quei lettori che mi seguono già da ora.
 È grazie al vostro sostegno che ho acquisito un po’ più di autostima e con essa il coraggio di mettermi a nudo.
Onestamente, non vi nascondo che tempo fortemente il vostro giudizio ma, sono fiduciosa che le mie parole vi arrivino.

Aspetto i vostri commenti e, buona lettura.


Potete acquistarlo qui: Il Cuore di Koral

* Se le colleghe blogger fossero interessate a recensirlo, possono contattarmi in privato. ;)

IRENE VANNI - VICINI E LONTANI – SENZA SFUMATURE 25


Due vicini di casa, lontani come cane e gatto, finché non assaggiano insieme le delizie del tantra...


TRAMA

Il cane è rozzo e rumoroso. Il gatto è antipatico e sta troppo sulle sue. II cane è coerente, fedele e sincero. E il gatto se ne frega. Lilith è una gatta nera e insofferente, Cassius un grosso e vivace boxer. Somigliano molto ai loro padroni, soprattutto per il fatto che non si sopportano. Silvia è esasperata dal baccano nell’appartamento accanto, dove si sta trasferendo il nuovo vicino, e mal tollera i suoi tentativi di venirle incontro, per quanto abbia il naso perfetto, le labbra perfette e il fondoschiena perfetto. Lei è giovane, intellettuale, alternativa, usa la cyclette come appendiabiti e ha alle spalle una storia noiosissima col fidanzatino di sempre. Lui è adulto, navigato, lavora in palestra e usa la libreria come scarpiera. Se non fosse così sciatto, a Silvia verrebbe quasi voglia di provare quei rilassanti massaggi tantra di cui si dichiara esperto... 


AUTORE

Irene Vanni - Scrittrice e giornalista, è curatore di Horror Magazine e ha scritto articoli e racconti per numerose riviste e antologie. Ha pubblicato con Delos Books il fantasy per ragazzi “I musicanti degli elementi” (2010), mentre nel 2013 è uscito il romanzo “Come se fosse ieri” (Fabbri Editori), storia dolceamara di tre ex compagne di scuola che, per mantenere una promessa, tornano a distanza di anni al concerto dei Duran Duran. Per la collana “Senza Sfumature” ha già pubblicato “Tramonti sul lago.” Il suo blog: irenevanni.blogspot.com 


Irene Vanni - Vicini e lontani

Senza Sfumature n.25 - Delos Digital

Erotic Romance

Racconto lungo - 55 pagine (stima)

ISBN: 9788867753994

€ 1,99

In vendita dal 24/06/2013


Sul Delos Store e sui principali ebook store nazionali (Amazon, BookRepublic, IBS, UltimaBooks, Apple iBooks, MediaWorld). Per Kindle, iPad, iPhone, Android, Kobo, Mac, PC e altri ebook reader. 






Anteprima: "TestaCucita - Il fantasma di spavento" di Guy Bass



"TestaCucita - Il fantasma di spavento" di Guy Bass


                       

25 GIUGNO

C’è un nuovo inquilino a Castello Spavento, ed è tutt’altro che benvenuto: è il fantasma di Morsico Spezzossa, l’unico essere (non più) umano capace di metter fifa agli insensibili cittadini di Pocaroba. Solo il piccolo TestaCucita, mostro dal cuore tenero, riesce a sentirlo, però. Che cosa unisce un mostro come Spezzossa ad un altro che invece dell’altruismo ha fatto la ragione della sua quasi-vita? È un segreto che sconvolgerà tutte le certezze di TestaCucita, cambiando per sempre il destino di Castello Spavento e dei suoi cento orrendissimi inquilini.

Pagine 208
Euro 9,90

martedì 24 giugno 2014

Anteprima: IL SENTIERO DELLE STELLE - Amy Brill

TRAMA 

Isola di Nantucket, 1845. L’isola del Pequod di Moby Dick e del Grampus di Sir Arthur Gordon Pym, grazie al talento storico della Brill, ospita un’altra storia di coraggio e di sfida ai limiti delle proprie condizioni: l’autrice torna a far splendere le peregrinazioni astronomiche di Hannah Price, dietro la quale si cela la figura dell’astronoma del Massachusets Maria Mitchell. Hannah, come Maria, figlia di un padre esperto dell’astronomia, vuole scoprire una cometa a cui dare il suo nome. Ogni notte, si arrampica sulla terrazza più alta della casa, e scruta il cielo, con il suo piccolo e impreciso telescopio. Di giorno fa la bibliotecaria e di notte ruba al sonno qualche ora per leggere il disegno mutevole delle stelle, quelle lucine intermittenti così lontane e piene di mistero. Per lei che, come tutte le ragazze della sua età, è destinata invece a sposare un uomo che non ama, e a vedere chiudersi così tutte le possibilità che la vita potrebbe spalancarle davanti. Un giorno, però, incontra Isaac, un marinaio di colore proveniente dalle Isole Azzorre, che le chiede aiuto per imparare a leggere le stelle in modo da orientarsi durante la navigazione. Lentamente, durante le lunghe notti trascorse a osservare il cielo, Hannah e Isaac vedranno germogliare l’amicizia e, poi, l’amore che sconvolgerà per sempre le loro vite.
Hannah Price scoprirà la sua stella cometa e le darà il suo nome, come ha fatto Maria Mitchell, che, grazie al notevole talento per la narrazione storica dell’autrice, emerge magistralmente in particolari veri e verisimili sulla condizione della donna e sullo sviluppo della scienza astronomica nel XIX secolo. La storia romanzata di Hannah scorge l’interessante e troppo poco conosciuta vita di una donna che alla fine della sua vita era cofondatrice dell’ American Association for the Advancement of Women, per il suo impegno in difesa dei diritti delle donne e, soprattutto, prima donna eletta all’American Academy of Arts and Sciences, per le sue numerose scoperte in campo astronomico.

Una grande storia d’amore proibita, una straordinaria protagonista, un grandioso inno alla conoscenza e alla libertà, su uno scenario storicamente perfetto.

AUTORE

Ha pubblicato numerosi articoli, saggi, racconti pubblicati su diverse riviste letterarie, entrando come finalista al Pushcart Prize. Il sentiero delle stelle è il suo primo romanzo, frutto di instancabili ricerche in campo storico e astronomico dalla ricca e variegata bibliografia, che ha avuto un enorme successo negli Stati Uniti ed è in corso di traduzione in diversi Paesi.

17.50 € prezzo di copertina
448 pagine

"Shadowdance - La danza delle maschere" di David Dalglish




"Shadowdance - La danza delle maschere" di David Dalglish 


                             

25 GIUGNO

Assassino o eroe? Ogni scelta ha le sue conseguenza

Tra inganni, travestimenti, brutali uccisioni e vendette spietate, il secondo, magico capitolo di una saga indimenticabile.
Aaron ha disubbidito a suo padre. Gli era stato ordinato di uccidere Delysia, la figlia di un uomo che aveva alzato la testa e si era opposto al dominio delle Gilde, ma il ragazzo si è rifiutato di impugnare quel coltello. Finalmente si è liberato.
Finalmente può decidere di vivere a modo suo, e per farlo sceglierà un nuovo nome: non più Aaron, il figlio di Thren Felhorn, mastro della Gilda del Ragno, ma Haern, soltanto Haern, il cognome del suo vecchio e amato maestro.
Intanto il Kensgold ha avuto inizio, tra grandi libagioni e sfoggio di ricchezze e mercanzie, fuori dalle mura della città, come aveva previsto Thren.
L’occasione perfetta per colpire le famiglie del Triumvirato quando le loro magioni sono sguarnite e prive del grosso dei contingenti di guardia. C’è qualcosa, però, che i Ladri non hanno previsto: Alyssa Gemcroft, aiutata da Zusa, l’ultima delle Senzavolto, si è liberata dai Kull e ha assunto il comando del loro esercito di mercenari. Per marciare sulla città e riprendersi ciò che da sempre appartiene alla sua famiglia. E trasformare la sfarzosa festa del Triumvirato in quello che passerà alla storia come il Kensgold di Sangue. Colpi di scena, emozioni, battaglie, scontri senza pietà.
La danza del le maschere, tra inganni e travestimenti, brutali uccisioni e vendette spietate, è il secondo, magico capitolo di una saga indimenticabile.



Pagine 304
Euro 12,00

Trilogia "Shadowdance":


1- La danza delle ombre


2- La danza delle maschere


3- La danza delle spade (2 Luglio)


4- La danza dello spettro (9 Luglio)

Il bacio della sirena - Tera L. Childs






Editore Tre60

Collana TRE60

Formato Rilegato

Pubblicato 21/03/2012

Pagine 286

Lingua Italiano

ISBN-13 9788867020027


Traduttore F. Toticchi



TRAMA

Lily Sanderson ha diciassette anni e vive con la zia nella piccola città di Seaview. Adora trascorrere il tempo libero con le amiche e parlare al telefono mentre si rilassa nella vasca da bagno ma, ogni volta che si trova di fronte a Brody Bennett, il bellissimo capitano della squadra di nuoto della scuola, lei entra nel panico. Il motivo è molto semplice: Lily è perdutamente innamorata di lui. Da sempre. Come da sempre, invece, odia il suo incubo quotidiano, Quince Fletcher, l'invadente vicino di casa che sembra non avere niente di meglio da fare che renderle la vita impossibile. Lily, però, custodisce un "piccolo" segreto: è una sirena, nata dalla relazione tra la madre umana morta quando lei era ancora una bambina - e il re di Thalassinia, meraviglioso mondo sottomarino dove la ragazza potrà tornare al compimento dei diciotto anni. Con il giorno del suo compleanno alle porte, Lily decide quindi di fare il grande passo, e il Ballo di Primavera organizzato dalla scuola è l'occasione perfetta per mettere in pratica il suo piano: baciare Brody per legarsi indissolubilmente a lui con un incantesimo. Tuttavia la situazione le sfugge ben presto di mano: per una serie di sfortunate coincidenze, infatti, quella sera la sirena bacia il ragazzo sbagliato...


AUTRICE

Tera Lynn Childs è nata a Minneapolis (Minnesota), ma fin da bambina ha girovagato coi genitori per gli Stati Uniti, vivendo in Colorado, Indiana, Ohio, California e Missouri. Indecisa su quale strada intraprendere nella vita, e da sempre appassionata lettrice, ha iniziato a scrivere per gioco, per poi scoprire di avere un grande talento, apprezzato da editori, librai e lettori. «Il bacio della sirena» è il suo romanzo d’esordio.

Sito dell'autrice: http://teralynnchilds.com/


LE MIE IMPRESSIONI

Il "bacio della sirena" è il primo romanzo della saga di Tera Lynn Child (in America la saga, prende il nome di "Fins") e dedicata alla mitologica figura della sirena. 
Quando ho scelto di leggerlo, non sapevo esattamente cosa avrei trovato. Ero intenzionata a partecipare a un concorso letterario con tema “le sirene”. Mi occorreva la giusta ispirazione, e credo di averla trovata. Anche se poi ho deciso di promuovere diversamente il mio racconto.
A ogni modo, “Il bacio della sirena” è un Young Adult ben articolato e originale. 
È adorabile, ma non è stucchevole, è avventuroso ed emozionante.
Inizialmente ho avuto difficoltà ad addentrarmi nella lettura, in quanto avevo l’impressione che fosse il classico libro sempliciotto, destinato agli adolescenti.
Mi sono ricreduta dopo poco.
La prosa è fluida e non particolarmente arzigogolata. Sapete quanto io adori le fioriture nei periodi, ma benché questa opera sia più asciutta, l’ho trovata piacevole. Il ritmo è scorrevole. Se vogliamo usare una metafora marina, potrei dirvi che questo libro rapisce come un’onda e scorre come un corso d’acqua.
C’è una certa sensibilità in questa scrittura e un’impalpabile atmosfera accompagna il lettore in ogni pagina. L'umorismo non manca e mi hanno fatto sorridere espressioni del tipo "per tutti moscardini" oppure "il corriere della seppia".
Lily, la giovanissima sirena protagonista di quest’avventura, è la principessa di Thalassinia, un meraviglioso mondo sommerso. 
Si innamora perdutamente di un suo compagno di liceo, Brody. Sì, questa sirena è una liceale, neanche tanto brillante. Sua madre era un’umana e pertanto, terra e mare sono i suoi elementi. 
Lily aspetta il Ballo di Primavera per rivelarsi a Brody. Tuttavia, il suo unico primo bacio, portatore di un potente incantesimo, viene rubato. A baciarla è Quince, il ragazzo che lei detesta. 
Dal momento del loro bacio, Lily e Quince verranno legati da un incantesimo che renderà il ragazzo una creatura del mare. 
Lily cercherà l’aiuto di suo padre, per spezzare il legame. Il re però, metterà alla prova i ragazzi, prima di sciogliere il magico legame. 
Non scrivo altro e lascio che la vostra curiosità venga appagata, leggendo. Posso dirti che questo libro riserverà sorprese.

Il mio voto:

Il cuore di Koral

Da domani sarà disponibile su Amazon un mio racconto:  "Il Cuore di Koral".
Eh sì, ho ceduto anch'io alle lusinghe dell'ebook e ho voluto provare l'ebrezza di pubblicare su Amazon, nell'attesa dell'uscita delle prossime pubblicazioni. 

                       

Ecco la sinossi:

Koral è l’ultima discendente del Regno di Atlantide. È una sirena. 
Ha ricevuto il compito di proteggere la Pietra di Pnèvma, anelata dai mortali per i suoi eccezionali poteri.
L’oggetto magico viene trafugato dagli abissi e Koral è costretta a punire il trasgressore e condurlo con sé nelle profondità del mare.
Il colpevole è Xilos, non un mortale qualunque, bensì un Khyndi. Uno stregone mutaforma.
Il giovane stregone combatterà contro il tempo, e le tempeste aizzate dalla sirena, per ottenere da Pnévma il potere di cui ha bisogno. E quando tutto sembra perduto, Xilos scopre il segreto che lega indissolubilmente la gemma, a Koral. Un segreto, risposto in un cuore.



lunedì 23 giugno 2014

Emily Dubberley - BLUE MONDAYS (Secondo appuntamento)



Emily Dubberley

BLUE MONDAYS



Otto puntate disponibili in ebook
In uscita ogni lunedì a partire dal 16 giugno 2014




CHI HA DETTO CHE IL LUNEDÌ

È IL GIORNO PIÙ DEPRIMENTE DELLA SETTIMANA?


Il primo incontro

Sembra un lunedì come tanti, per Lucy Green: sveglia all'alba dopo un weekend di lavoro e metro talmente affollata che a malapena si riesce a respirare. Sembra un lunedì come tanti, ma non lo è. Perché il destino le fa incontrare Ben Turner.
Ben è affascinante, gentile, misterioso. E, soprattutto, non è costretto a rispettare i ritmi frenetici imposti dall'agenzia pubblicitaria di Londra per cui lavora Lucy; lui coglie l'attimo, si rilassa, si diverte. E propone a Lucy di scendere alla prossima stazione e di lasciarsi andare, anche solo per poche ore. Per quanto le sembri assurdo, lei non può negare l'attrazione dirompente che prova per quell'uomo, né il brivido che sente quando lui le sfiora la mano: ascolterà la voce della ragione, rassegnandosi a un altro grigio lunedì, o seguirà il cuore, assaporando le sorprese che la vita può offrire?


La storia



Per Lucy Green, il lunedì è diventato il giorno più bello della settimana. Perché è stato proprio in un grigio lunedì mattina che il destino le ha fatto conoscere Ben Turner. A differenza di lei, che vive sempre con l'orologio in mano, passando da una riunione a un'altra, Ben affronta la vita come una sfida, assaporandone ogni attimo. 
E, da quel loro primo incontro in metropolitana, ogni lunedì, Lucy scappa dalla rutine quotidiana e si lascia guidare da Ben in un mondo di esperienze sempre nuove…


L’autrice

Emily Dubberley è laureata in Psicologia e in Letteratura inglese e ha lavorato per dieci anni come responsabile marketing di un'importante agenzia di comunicazione. La sua vera passione, però, è sempre stata la narrativa, cui ora si dedica a tempo pieno.

Il suo sito è http://dubberley.com/



domenica 22 giugno 2014

Presentazioni della prossima settimana


Presentazione di "Quattro sberle benedette" di Andrea Vitali


25 GIUGNO - ORE 21.00 - Jesolo Libri, piazza Drago - JESOLO

26 GIUGNO - ORE 18.30 - la Feltrinelli Libri & Musica, piazza Piemonte 2 - MILANO

In quel fine ottobre del 1929, sferzato dal vento e da una pioggerella fastidiosa e insistente, a Bellano non succede nulla di che. Ma se potessero, tra le contrade volerebbero sberle, eccome. Le stamperebbe volentieri il maresciallo dei carabinieri Ernesto Maccadò sul muso di tutti quelli che si credono indovini e vaticinano sul sesso del suo primogenito in arrivo, aumentando il tormento invece di sciogliere l’enigma, perché uno predice una cosa e l’altro l’esatto contrario. Se le sventolerebbero a vicenda, e di santa ragione, il brigadiere Efisio Mannu, sardo, e l’appuntato Misfatti, siciliano, che non si possono sopportare e studiano notte e giorno il modo di rovinarsi la vita l’un l’altro. E forse c’è chi, pur col dovuto rispetto, ne mollerebbe almeno una al giovane don Sisto Secchia, coadiutore del parroco arrivato in paese l’anno prima. Mutacico, spento, sfuggente, con un naso ben più che aquilino, don Sisto sembra un pesce di mare aperto costretto a boccheggiare nell’acqua ristretta e insipida del lago. Malmostoso, è inviso all’intero paese, perfino al mite presidente dei Fabbriceri, Mistico Lepore, che tormenta il prevosto in continuazione perché, contro ogni buon senso, vorrebbe che lo mandasse via. E poi ci sono sberle più metaforiche, ma non meno sonore, che arrivano in caserma nero su bianco. Sono quelle che qualcuno ha deciso di mettere in rima e spedire in forma anonima ai carabinieri, forse per spingerli a indagare sul fatto che a frequentare ragazze di facili costumi, in quel di Lecco, è persona che a rigore non dovrebbe. D’accordo, ma quale sarebbe il reato? E chi è l’autore di quelle rime che sembrano non avere un senso? Ma, soprattutto, di preciso, con chi ce l’ha?




Presentazione di "Splendido visto da qui" di Walter Fontana 




25 GIUGNO - ORE 18.00 - Libreria "Il Delfino" Piazza Cavagneria 10, Pavia

Introduce Roberto Torti, vicedirettore de "La Provincia Pavese". 
Per ulteriori informazioni clicca QUI

“La paura del futuro è brutta. Non si può eliminare la paura dall’animo umano. 
Così abbiamo eliminato il futuro. 
O meglio, abbiamo eliminato ciò che del futuro disturba, quella sensazione di ignoto che occlude l’orizzonte. In compenso abbiamo valorizzato l’avvenire, cioè le cose a venire, che ti si presenteranno davanti giorno per giorno come piccole sfere di luce, con un aspetto sempre amichevole. È un mondo dove nessuno ha più paura di niente. ” 




Presentazione "Ballando con il fuoco" di Edy Tassi 







28 GIUGNO - ORE 20.30 - Presso bagni Stone Beach via Aurelia Di Ponente, Cogoleto (GE)

Un uomo siede al centro della stanza, in attesa. Nel silenzio, un rumore di tacchi femminili gli stuzzica i sensi. Lo spettacolo sta per cominciare... e nulla sarà più come prima.
Arianna Radburn ha una doppia vita: ballerina instancabile di giorno presso una delle compagnie di danza più prestigiose di Londra e creatura conturbante di notte, quando, con il nome di Sweet Thunder, mostra il suo corpo perfetto all'Icing on the Cake. Ma gli occhi famelici degli uomini non l'hanno mai eccitata, finché non riceve una proposta sconvolgente: esibirsi per un unico cliente, notte dopo notte, dietro lauto compenso. A sconvolgere Arianna non è tanto la natura della proposta, ma l'uomo che gliela fa. Nicholas Morgan, infatti, è il suo visionario coreografo. Un uomo bellissimo, affascinante e implacabile in sala prove. Che ha una regola ferrea: mai fare sesso con una delle sue ballerine. La donna provocante che si esibisce per lui, però, non è la stessa che lavora nel suo affermato corpo di ballo. Riuscirà Arianna a camminare sulla linea sottile che divide uno spettacolo sexy da un vero tentativo di seduzione? O, sguardo dopo sguardo, gesto dopo gesto, la passione finirà per esplodere con conseguenze imprevedibili per entrambi?

sabato 21 giugno 2014

Giveaway per le prime 10000 visite!

Il secondo giveaway mette in palio un mio libro: "Canto di te".
Un libro per le anime romantiche poiché, si tratta di una raccolta di poesie d'amore.

Per vincere il libro occorre:

- Mettere "mi piace" qui: Pagina Fan;
- Iscriversi al Gruppo Anima d'Inchiostro;
- Seguirmi su G+ e Twitter;
- Iscriversi al blog come lettori fissi;
- Commentare e condividere questo post.



A raggiungimento della soglia di 10000 visite, sarà estratto un nome. Ricordate di scrivere la vostra mail sul commento al post. :)
Buona fortuna!




* Mi avete sorpreso. La soglia delle 10000 visite è praticamente raggiunta. Ma grazie! Tuttavia, ho aperto oggi il giveaway, pertanto premierò l'estratto/a, martedì 1 luglio! :)



Mariolina Venezia - La volpe meccania





Autore: Mariolina Venezia

Titolo: La volpe meccania

Casa editrice: Bompiani

Anno: 2014

ISBN: 9788845276897

Pagine: 94

Formato: cartaceo; eBook

Genere: Gialli, Gialli, horror e noir







TRAMA

Una donna racconta di sé. E della passione bruciante per un uomo più giovane di lei, che finalmente lascia il segno in un’esistenza grigia, imprigionata in un matrimonio deciso a sangue freddo. Descrive nei dettagli i loro incontri, i baci, i più riposti segreti della loro intimità. Lasciando sullo sfondo lo scenario in cui si svolge la storia, ripercorre la sua vita e le sue molte ombre alla ricerca del punto di non ritorno. Voleva fare l’attrice, un tempo, e ne avrebbe avuto tutti i numeri, se non fosse intervenuta a sbarrarle la strada un’inesorabile vocazione al fallimento. Testimoni o complici, la seguiamo nei labirinti della sua mente, attraverso le ambigue proiezioni dell’arte e dell’amore. Assistiamo come dal buco della serratura a giochi erotici sempre più mozzafiato, in uno sconcertante thriller dei sentimenti, all’inseguimento di una verità che trascende i fatti e diventa un’indagine esistenziale. Ma il giovane commissario incaricato di risolvere il caso nel quale la protagonista si trova coinvolta arriverà a conclusioni inattese. Mariolina Venezia costruisce un noir dal ritmo incalzante, con una scrittura precisa come una lama che seziona eventi e caratteri riducendoli all’osso, in un tango freddo e appassionato di amore e morte.


AUTORE

Mariolina Venezia è nata a Matera e vive a Roma. Ha pubblicato diversi libri di poesie in Francia. Nel 2007 ha vinto il Premio Campiello con la saga familiare Mille anni che sto qui. Fra le sue opere più recenti, i polizieschi Maltempo e Come piante tra i sassi.


LE MIE IMPRESSIONI

Conosciamo già l’intelligente penna di Mariolina Venezia, per l’opera “Mille anni che sto qui”. In "La volpe Meccanica" si avverte però, un calo. Probabilmente non avremmo immaginato l’autrice, cimentarsi in questo genere. 
Tuttavia, nel complesso trovo questo noir per delineato. Tutto fila sotto l’occhio del lettore, lasciandone appagate le curiosità.
Lo stile è fluido, pulito, diretto. E allora stesso tempo, ho notato una sorta di eleganza felina che serpeggiava lungo alcuni periodi.
La volpe meccanica è una donna, che desidera spogliarsi della propria opprimente routine. Si innamora del cognato, più giovane di lei, facendola precipitare in un vortice di passione e contrastanti emozioni.
Questa donna è intelligente, furba, riflessiva, talvolta fatua. Caratteri in contrapposizione, per delineare una personalità forte e ben definita. 
L’eros raccontato in questo libro, non lascia certo spazio all'immaginazione.
Se siete a caccia di emozioni forti, apprezzerete questo libro. 


Il mio voto:


Presentazione LA MISURA DELLA FELICITÀ - Gabrielle Zevin


Un inno all’amore: 
l’amore di un padre per la figlia 
l’amore di un uomo per una donna 
l’amore di tutti noi per i libri e per la lettura 


Gabrielle Zevin
LA MISURA DELLA FELICITÀ 


In libreria: 19 giugno 2014
 



DIRITTI DI TRADUZIONE VENDUTI IN 31 PAESI 


Regno Unito (Little, Brown), Francia (Fleuve Noir), Germania (Karl Blessing), Italia (Nord), Spagna 
(Lumen), Brasile (Companhia Das Letras), Bulgaria, (Kragozor), Canada (Penguin), Cina (Shanghai 
Dook), Repubblica Ceca, (Argo), Danimarca (Lindhardt & Ringhoff), Finlandia (Gummerus), 
Islanda (Forlagid), Israele (Keter), Corea (Munhakdongne), Olanda (Atlas), Norvegia (Silke), 
Polonia (Foksal), Svezia (Forum), Taiwan (Bwp), Turchia (Timas)… 

LA STORIA 

Dalla tragica morte della moglie, A.J. Fikry è diventato un uomo scontroso e irascibile, insofferente verso gli abitanti della piccola isola dove vive e stufo del suo lavoro di libraio. Disprezza i libri che vende (mentre quelli che non vende gli ricordano quanto il mondo stia cambiando in peggio) e ne ha fin sopra i capelli dei pochi clienti che gli sono rimasti, capaci solo di lamentarsi e di suggerirgli di «abbassare i prezzi». 
Una sera, però, tutto cambia: rientrando in libreria, A.J. trova una bambina che gironzola nel reparto dedicato all’infanzia; ha in mano un biglietto, scritto dalla madre: Questa è Maya. Ha due anni. È molto intelligente ed è eccezionalmente loquace per la sua età. Voglio che diventi una lettrice e che cresca in mezzo ai libri. Io non posso più occuparmi di lei. Sono disperata. Seppur riluttante (e spiazzando tutti i suoi conoscenti), A.J. decide di adottarla, lasciando così che quella bambina gli sconvolga l’esistenza. Perché Maya è animata da un’insaziabile curiosità e da un’attrazione istintiva per i libri – per il loro odore, per le copertine vivaci, per quell’affascinante mosaico di parole che riempie le pagine – e, grazie a lei, A.J. non solo scoprirà la gioia di essere padre, ma riassaporerà anche il piacere di essere un libraio, trovando infine il coraggio di aprirsi a un nuovo, inatteso amore… 
La misura della felicità è una dichiarazione d’amore per la vita e le sorprese che ci riserva, ma soprattutto per i libri e i lettori, perché, come ci insegna la storia di A.J. Fikry, condividere un libro è il modo migliore per aprire il nostro cuore e raccontare qualcosa di noi. 


AUTORE

Laureata in Lettere a Harvard, da diversi anni Gabrielle Zevin ha intrapreso con successo la carriera di scrittrice e autrice cinematografica. Nel 2007, per la sceneggiatura di Conversations with Other Women, il film con Aaron Eckhart e Helena Bonham Carter, è stata nominata agli Independent Spirit Awards, i prestigiosi premi per il cinema indipendente americano. Entrato nella classifica del New York Times grazie al passaparola dei lettori, La misura della felicità è in corso di traduzione in tutto il mondo ed è la conferma del talento di un’autrice unica.

giovedì 19 giugno 2014

Anteprima: AMORE ALIENO - Beatrice Mariani



AMORE ALIENO
Beatrice Mariani




TRAMA

Tucson, Arizona. Jonah Hunt non è come gli altri ragazzi: è silenzioso, solitario, nessuno all'East Tucson High lo conosce davvero. Neanche Liberty che, trascinata dalla migliore amica a un rave party finito male, si ritrova da sola con lui in una situazione d'emergenza. Qualcosa spinge la ragazza verso Jonah, ma scoprire il suo segreto potrebbe mettere a rischio la vita di Liberty e delle persone che le stanno intorno. Perché lui è qualcun altro, qualcos'altro.
Nei caldi paesaggi dell'Arizona le vite e le emozioni di ragazzi umani si intrecciano a quelle di individui provenienti da lontano, in un susseguirsi di avventure, colpi di scena e sentimenti esplosivi che non danno tregua. 

LINK ACQUISTO




AUTORE

Beatrice Mariani vive, studia e lavora a Roma. Durante l'adolescenza ha viaggiato tanto e vissuto in luoghi diversi a causa di esigenze familiari; questo le ha permesso di conoscere molto del mondo. Scrivere e leggere sono la sua passione, assieme all'astronomia e al gelato.

UN VESTITO COLOR DEL VENTO di Sophie Nicholls dal 26 giugno in libreria!



Sophie Nicholls
UN VESTITO COLOR DEL VENTO 
Titolo originale: The Dress 






Pagine: 260 
Prezzo: 9,90 Euro 
In libreria: 26 giugno 2014 





Questa incantevole storia al femminile ha già conquistato 100.000 lettrici in Inghilterra. Grazie al passaparola delle lettrici, ha raggiunto picchi di vendita di 2.000 copie al giorno.


Dal prologo

“A volte è un tessuto difficile da lavorare, questa storia: mi scivola tra le dita come il jersey o si arriccia sotto l’ago come il broccato. Ma altre volte, quando lo stendo sulle ginocchia, è leggero e regolare come la cotonina a quadretti, con linee dritte che l’ago può seguire per cucire una storia all’altra, una parola all’altra. Ed è così che inizierò”.


Il libro

In un gelido giorno di gennaio, due donne arrivano nel placido paese di York: sono l’esuberante Fabia Moreno e sua figlia Ella. Alle spalle hanno un passato difficile da dimenticare, di fronte a loro l’eccitante impresa di aprire un negozio di abiti e accessori vintage, un negozio da sogno, come a York non se ne sono mai visti.
Non tutti però sono pronti ad accoglierle a braccia aperte, anche perché Fabia non è disposta a rinunciare alla propria unicità per assecondare il conformismo dei compaesani.
Fabia consiglia sempre l’abito o l’accessorio giusto per ogni sua cliente, comprende i loro desideri e le loro speranze, e all’interno di un orlo o dentro a una tasca o sotto un colletto ricama segretamente una parola: una sola parola, scelta con cura, che accompagnerà quella donna a la aiuterà…
Tra uno Chanel originale e una spilla Liberty, tra un bauletto Gucci e una boccetta di profumo da collezione, nel negozio di Fabia s’intrecceranno segreti, amori e destini… e la vita di York non sarà più la stessa.


L’autrice

Sophie Nicholls insegna scrittura creativa e si è specializzata nello studio degli effetti terapeutici della scrittura. Il suo romanzo d’esordio, Un vestito color del vento, ha raggiunto la vetta delle classifiche inglesi ed è rimasto per cento giorni nella top ten di Amazon.uk.
Il suo sito è www.sophienicholls.com



Uscite Garzanti e Longanesi

"Codice beta" di Michael Crichton 



19 GIUGNO

Un’arma sperimentale.
Un piano infallibile.
Il conto alla rovescia è iniziato.

«Un thriller che non lascia scampo, come Jurassic Park.»
«Publishers Weekly»

«Michael Crichton sa cavalcare l’alta marea della paura.»

«La Stampa»
«Un autore che ha il dono particolare di riuscire a tenere il lettore inchiodato al libro fino all’ultima pagina.»
Corrado Augias, «La Repubblica»

Deserto dello Utah. La sagoma scura di un treno blindato attraversa la notte. All’improvviso, un’esplosione scuote il silenzio del deserto. Il treno si ferma, un gruppo di uomini armati circonda i portelloni avvolti dal fumo. I gesti sono rapidi e precisi. Il loro obiettivo anche: sottrarre due grosse bombole d’acciaio, una gialla, l’altra nera. Al loro interno, accuratamente separati, gli agenti binari di un potentissimo gas nervino destinato al dipartimento della Difesa. È un’arma chimica letale dal potenziale devastante, capace di mettere in ginocchio – se si verificasse il temutissimo scenario chiamato in codice «Beta» – la più potente democrazia del mondo occidentale.
San Diego, qualche giorno dopo. Mancano poche ore all’arrivo del presidente degli Stati Uniti, quando i servizi segreti collegano il furto nello Utah al sorvegliato speciale John Wright, rampollo di una famiglia di industriali e matematico talentuoso, divorato dal risentimento verso una società che considera sbagliata e che vuole sovvertire. A tenergli testa è un agente che lo conosce molto bene, John Graves: solo il suo intuito ha una possibilità di svelare l’indecifrabile piano di Wright per diffondere il gas binario. I due si fronteggiano in una sfida psicologica al cardiopalma, un conto alla rovescia per mettere in salvo la vita non solo del presidente degli Stati Uniti, ma di tutta la popolazione della costa occidentale. 
Codice Beta ha una storia editoriale unica: è uno dei progetti a cui Michael Crichton teneva di più, che lo hanno sempre accompagnato dagli inizi della sua carriera ai suoi ultimi desideri. L’autore lo scrisse sotto pseudonimo mentre studiava medicina all’università di Harvard. Anni dopo, poco prima della sua morte, decise di ridargli vita e di ripubblicarlo, con enorme successo. 
Dopo aver venduto oltre duecento milioni di copie nel mondo ed essere stato tradotto in trentotto lingue, Michael Crichton torna con un libro evento, il romanzo segreto di una leggenda della narrativa contemporanea, il più importante dai tempi di Jurassic Park.


Euro 16,40



"Quando nascono i desideri" di Lucy Dillon 



19 GIUGNO

Un regalo inatteso.
Un fedele amico tutto da scoprire.
Domani è un dolce giorno. 

«Una scatola piena di vecchi ricordi. Una nuova vita che è una seconda opportunità. Un simpatico musetto grazie al quale guardare al futuro con occhi diversi. Lucy Dillon sa sempre come esaudire i desideri dei suoi lettori.»
«Cosmopolitan»

«Un libro che ci ricorda l’importanza di vivere la vita al massimo e di inseguire sempre la felicità.»
«The Sun»

Una lettera scritta dall’unico uomo che abbia sempre amato. Una copia di Piccole donne, il suo libro preferito quand’era bambina. Un vaso di vetro, che riflette la luce anche nelle buie giornate d’autunno. Le mani di Gina si soffermano con tocchi delicati sugli oggetti che fanno capolino dagli scatoloni. Accanto a lei Buzz: due dolci occhi marroni, una coda che sembra non voler mai stare ferma, quattro zampe che mettono confusione e allegria ovunque. Seduta nella sua nuova casa, Gina sente un timido sorriso affiorarle alle labbra. È il primo giorno della sua nuova vita. 
Dopo il fallimento del matrimonio con Stuart, Gina ha deciso di non voltarsi indietro e di guardare al futuro. Ha lasciato il marito, cambiato casa e deciso di mettere in vendita o dare in beneficenza tutti gli oggetti della sua vita precedente. Vuole salvarne solo alcuni, quelli a cui è più legata, quelli che le riportano alla mente ricordi felici, quelli che parlano della vera Gina. 
Proprio così, cercando di disfarsi di una bicicletta, un po’ per fortuna un po’ per caso, ha trovato Buzz. E Buzz ha trovato lei. Un nuovo amico che, giorno dopo giorno, riesce a riempire il vuoto che si era creato nella sua vita. Che riesce a farle capire quanto siano preziose le piccole cose che la circondano. E quando il suo lavoro di restauratrice le offre l’occasione che da sempre aspettava, Gina trova finalmente il coraggio di aprire il suo cuore alla speranza e, forse, anche all’amore. Ma se è vero che i desideri si esprimono solo a occhi chiusi, le servirà tutto il fiuto di Buzz per orientarsi tra i mille imprevisti della sua nuova vita. 
Quando nascono i desideri appena uscito ha conquistato librai e lettori e si è aggiudicato un posto in vetta alle classifiche nel Regno Unito. Dopo il grande successo di Piccoli passi di felicità e della Libreria degli amori inattesi Lucy Dillon torna con un romanzo emozionante e sorprendente nel quale dietro ogni ricordo si nasconde una nuova opportunità. L’importante è poter contare sempre sui nostri amici a quattro zampe che ci insegnano a sperare, a sognare e a essere felici.


Euro 17,60



"Re senza dio" di Bernard Cornwell 



19 GIUGNO

Il destino di un popolo nelle mani di un solo uomo 

Nono secolo dopo Cristo. Dopo la morte di re Alfredo il Grande, lo scettro è passato al figlio Edoardo, e nella Terra degli Angli sembra regnare la pace: a nord dominano i danesi, a sud i sassoni. Ma una così lunga quiete, che troppo spesso consente ai più timorosi e irresoluti di comandare, mette a dura prova l’animo dei veri guerrieri. Tra loro c’è Uhtred, uno dei più famosi uomini d’arme del defunto sovrano, soldato sassone cresciuto tra i vichinghi. Malvisto dai consiglieri del nuovo re e ormai caduto in disgrazia, viene bandito dal regno in occasione di uno sconsiderato scoppio di rabbia.
Respinto tanto dai cristiani quanto dai pagani, Uhtred parte per il nord con i pochi uomini che gli sono rimasti fedeli, per compiere una temeraria impresa: riconquistare Bebbanburg, la più inespugnabile fortezza della Terra degli Angli, che da generazioni apparteneva alla sua famiglia.
Intanto quella pace, che in realtà è solo apparente, comincia a incrinarsi. Cnut Spadone, il più temuto e crudele dei signori danesi, vuole vendicare il rapimento della moglie e del suo erede: tutti i regni della Terra degli Angli vengono così coinvolti in una sanguinosa guerra che dovrà decidere le sorti dell’isola.
E toccherà a Uhtred, e al suo minuscolo esercito di reietti, fare in modo che la battaglia finale avvenga nel luogo e nel momento da lui scelti...

Pagine 400
Euro 17,60
"Autostop per l'Himalaya" di Vikram Seth 


19 GIUGNO
Dalla Cina al Nepal, passando per il Tibet: un viaggio avventuroso e proibito 

Estate 1981, Vikram Seth, ventinovenne indiano che ha studiato in Europa e negli Stati Uniti, ha appena concluso un anno di studio all'università di Nanchino, nella Cina orientale, e ha il desiderio di passare le vacanze estive in India, a Delhi, con la famiglia. Ma anziché intraprendere la via più breve, quella di un viaggio aereo, sceglie un percorso più originale e interessante, grazie anche al fatto di aver ottenuto un prezioso visto per il Tibet, non facile da avere in quegli anni, che lo porta ad attraversare la terra del Dalai Lama e il Nepal prima tramite avventurosi passaggi su tir diretti a Lhasa, poi addirittura a piedi per un buon tratto. Il viaggio è l'occasione per entrare in contatto con le popolazioni delle varie province attraversate e per scoprire culture diverse e lontane, quella intricatissima cinese e quella millenaria e martoriata tibetana, e per raccontare un'esperienza, che tra cronaca e storia racconta "il fascino che circonda l'ignoto".

Pagine 240
Euro 16,40