domenica 27 aprile 2014

La donna dei fiori di carta - Donato Carrisi

AUTORE

Donato Carrisi è nato nel 1973 a Martina Franca (in provincia di Taranto) e vive a Roma.
Dopo la laurea in Giurisprudenza, ha studiato criminologia e scienza del comportamento. Dal 1999 è sceneggiatore per il cinema e la televisione. È una firma del Corriere della Seraed è l’autore del romanzo – bestseller in Italia e in Europa – Il Suggeritore.
Bel 2011 ha pubblicato il suo secondo grande successo: Il tribunale delle anime. Nel 2012 ha consolidato il suo status di scrittore affermato anche in campo internazionale con il libro La donna dei fiori di carta.


TRAMA


Il monte Fumo è una cattedrale di ghiaccio, teatro di una battaglia decisiva. Ma l'eco dei combattimenti non varca l'entrata della caverna in cui avviene un confronto fra due uomini. Uno è un prigioniero che all'alba sarà fucilato, a meno che non riveli nome e grado. L'altro è un medico che ha solo una notte per convincerlo a parlare, ma che ancora non sa che ciò che sta per sentire è molto più di quanto ha chiesto e cambierà per sempre anche la sua esistenza. Perché le vite di questi due uomini che dovrebbero essere nemici, in realtà, sono legate. Sono appese a un filo sottile come il fumo che si leva dalle loro sigarette e dipendono dalle risposte a tre domande. Chi è il prigioniero? Chi è Guzman? Chi era l'uomo che fumava sul Titanic? Questa è la storia della verità nascosta nell'abisso di una leggenda. Questa è la storia di un eroe insolito e della sua ossessione. Questa storia ha attraversato il tempo e ingannato la morte, perché è destinata al cuore di una donna misteriosa.

LE MIE IMPRESSIONI

Un mistero fitto come il tempo, aleggia tra le pagine di questo noir che lega il lettore alle pagine.
Chi è l’uomo che fuma sul Titanic?
Per tutto il tempo questa figura ricorre. Proprio quando il lettore crede di aver capito la sua identità, Carrisi ci spiazza rivelando la sua verità.
Ho apprezzato la prosa, le minuziose descrizioni. Ho visto coi miei occhi i grigi rivoli di fumo che si inerpicavano nell’aria, lanciandosi dal sigaro di Guzman.
Che bei personaggi, amici. Ben delineati, vivi, intensi. Conoscono il mondo, il tormento, il potere del ricordo.
Un libro questo, che si legge in poco tempo, ma che lascia in bocca un sapore denso.
Amaro e denso.
La nostalgia di mescola alla rabbia, al rammarico, alla dolcezza dei fiori di carta lasciati da una misteriosa donna, in un taschino…
Leggetelo, mi ringrazierete. 


Editore: Tea

Collana: Teadue

Formato: Tascabile

Pubblicato:  11/09/2013

Pagine:  169

Lingua: Italiano

ISBN-13 9788850232956

Costo: 9,00 euro