venerdì 28 marzo 2014

"Alice - dal paese delle meraviglie"

Alice
dal paese delle meraviglie


Qualcuno crede che la mia, sia stata solo una storia.
Una fiaba.
Oh, non è affatto così. Posso assicurarvi del contrario.
Il mio nome è Alice e la mia storia, la mia vera storia, inizia il giorno in cui l’autore delle mie avventure incontrò una maga.
Quello fu il giorno in cui la vita di Lewis cambiò e con essa, anche la mia.
Ho continuato a esistere, anche quando il mio autore è volato via, in un soffio, come una farfalla di carta.
Il mio cuore è fatto di inchiostro. Sì, è una piccola ampolla in cui risiede il siero che ha alimentato le parole di Lewis. Come sirene, le sue fantasie hanno attraversato oceani neri e hanno ammaliato con il loro canto, le menti dei fanciulli.
La mia stessa pelle è sottile e delicata come un foglio di carta. Ho memoria di tutte le parole scritte, pensate e pronunciate dal mio autore. Sono immortale, eppure potrei morire. Basterebbe una zaffata di fuoco o il bacio del mare, per estinguermi.
Credo sia giunto il momento che sia io a scrivere, perché sappiate la verità


Inizierò a dar forma a questa storia, quando finirò il romanzo in stesura.
Quanto mi emozionano i nuovi progetti. *_*